domenica, 1 Agosto 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaCashback, giugno 2021: quando viene...

Cashback, giugno 2021: quando viene pagato e accreditato il rimborso

I tempi del cashback spiegati in modo semplice: quando arriva il rimborso per il periodo gennaio-giugno 2021, quanto si "guadagna" e cosa fare se non viene pagato

-

Il primo periodo del cashback 2021 si è chiuso il 30 giugno e sempre più persone si chiedono quando viene pagato il rimborso da 150 euro e quando viene accreditato il super-premio da 1.500 euro: slittano i tempi. Il progetto ha avuto un discreto successo ma sarà sospeso dal 1° luglio, ha deciso il governo Draghi. Ecco, spiegati in modo semplice, i tempi del pagamento del cashback, cosa fare quando non accreditano i soldi del rimborso e come usare il portale reclami.

Il rimborso massimo che vene pagato per il cashback di giugno 2021 e come viene accreditato

Il rimborso del cashback 2021 arriva a un importo massimo di 150 euro, in ogni periodo dell’iniziativa: dunque chi dal 1° gennaio al 30 giugno 2021 ha fatto almeno 50 transazioni valide usando nei negozi fisici bancomat, carte di credito e di pagamento elettronico si vedrà accreditare la “liquidazione” della cifra accumulata (il 10% degli acquisti) fino a un massimo di 150 euro. In più se si è tra le 100.000 persone che in questi 6 mesi hanno effettuato il numero maggiore di transazioni elettroniche, si avrà diritto anche al super cashback da 1.500 euro, un  bel po’ di soldi.

Ecco come funziona: il rimborso del cashback di gennaio-giugno 2021 è pagato via bonifico, quando si sono conclusi i controlli di rito, e viene accreditato direttamente sul conto corrente indicato durante la registrazione sull’app IO. Tramite l’applicazione è possibile verificare l’Iban del conto corrente cui saranno versati i soldi. L’applicazione consente anche di controllare il numero e la tipologia di transazioni valide e la cifra “guadagnata”.

Quando accreditano il cashback: non viene pagato subito il 30 giugno 2021, i rimborsi slittano

Se le transazioni elettroniche sono istantanee, per il rimborso del 10% bisogna aspettare: di norma il pagamento del cashback sarebbe stato accreditato 60 giorni dopo il periodo indicato per gli acquisti, ma secondo le ultime notizie i rimborsi slittano. Dunque quando viene pagato il rimborso del primo cashback del 2021? Secondo il nuovo decreto legge lavoro pubblicato in Gazzetta Ufficiale, i rimborsi del cashback slittano da fine agosto al 30 novembre 2021.

I soldi del “bonus” accumulato tra il 1° gennaio e il 30 giugno 2021 saranno versati sul conto entro questa data dalla Consap, la concessionaria dei servizi assicurativi pubblici che gestisce il programma. Dal 1 luglio inoltre il cashback non continua, perché è stato sospeso per 6 mesi, fino al 31 dicembre 2021. Per ora la ripartenza del progetto è prevista il 1° gennaio 2022, ma in molti temono che sia annullato anche il prossimo anno.

Il portale reclami se non accreditano il rimborso

Chi non riceverà il rimborso del cashback di giugno o si vedrà versare un importo inesatto, potrà presentare un reclamo sul portale predisposto da Consap. Ricordiamo che la concessionaria ha tempo fino al 30 novembre 2021 per fare il versamento sul conto. In caso di anomalie, una volta ricevuti i soldi, si potrà inserire una richiesta registrandosi sul Portale reclami (questo il link diretto) entro 120 giorni dalla scadenza del termine per il pagamento del cashback.

Ultime notizie