mercoledì, 25 Maggio 2022
HomeSezioniCronaca & PoliticaCosa cambia dall'11 febbraio: nuove...

Cosa cambia dall’11 febbraio: nuove regole, mascherine e discoteche

Niente più mascherina quando si esce e discoteche aperte in zona bianca, gialla e arancione: le nuove regole in vigore dall'11 febbraio 2022

-

Da oggi, venerdì 11 febbraio 2022, scattano nuove regole Covid con un ulteriore allentamento delle restrizioni, ecco cosa cambia: niente più mascherine all’aperto, un’ordinanza del Ministro della Salute (e non un Dpcm o un decreto) stabilisce le eccezioni e c’è il via libera alla riapertura delle discoteche. Un primo passo verso il lento ritorno alla normalità. Poi dal 1° marzo si alzerà la capienza degli stadi e in primavera, se la curva die contagi sarà sotto controllo, arriverà al 100% . Confermati  i colori Covid per le regioni e le disposizioni sul green pass, destinate a durare in larga parte anche dopo il 31 marzo 2022, quando con tutta probabilità finirà lo stato di emergenza.

Cosa cambia da oggi, 11 febbraio 2022 con le nuove regole: niente più mascherine all’aperto

Venerdì 11 febbraio: ecco da quando si può togliere la mascherina all’aperto in tutta Italia, anche nelle regioni considerate zona gialla e arancione, secondo le nuove regole Covid. L’obbligo in zona bianca, lo ricordiamo, era entrato in vigore lo scorso Natale per fronteggiare il boom di contagi di Covid, anche dopo alcune disposizioni locali dei sindaci. Per gli altri colori invece la norma era stata decisa con il decreto del 13 ottobre del 2020.

Il 10 febbraio è scaduto il provvedimento che imponeva l’uso di questi dispositivi di protezione all’aperto anche in zona bianca, la nuova ordinanza firmata dal Ministro della Salute Roberto Speranza (qui il pdf) non ha rinnovato questo tipo di obbligo anche nel resto d’Italia, ma ha stabilito le regole per i luoghi chiusi e con assembramenti.

Quando vanno messe le mascherine: fino al 31 marzo al chiuso e in caso di assembramenti

Dunque dall’11 febbraio niente più mascherine all’aperto in tutta Italia, ma secondo le nuove regole dell’ordinanza fino al 31 marzo 2022 bisognerà comunque sempre portarle con sé e indossarle in caso di assembramenti e affollamenti (anche all’aria aperta), per assistere a eventi sportivi al chiuso e all’aperto (come allo stadio).

Sempre fino al 31 marzo le mascherine andranno tirate su nei luoghi al chiuso, ma non nelle abitazioni private, mentre le Ffp2 rimarranno obbligatorie in cinema, teatri, sale da concerto, locali di intrattenimento, treni, aerei, navi, trasporti pubblici locali. Potranno non metterle i bambini sotto i 6 anni e le persone con patologie o disabilità incompatibili con l’uso, le persone che per comunicare con un disabile devono scoprire il volto, chi fa attività sportiva.

Ma quando toglieremo le mascherine anche al chiuso? L’ipotesi avanzata da alcuni esponenti del governo è abolire l’obbligo dopo il 31 marzo, quando scadrà lo stato di emergenza.

Dall’11 febbraio discoteche aperte in zona bianca, gialla e arancione con super green pass

Scatta la riapertura delle discoteche dall’11 febbraio 2022, perché è scaduta la proroga dello stop imposto dal governo insieme alle mascherine all’aperto in zona bianca. I locali da ballo, lo ricordiamo, erano chiusi dal Natale scorso per effetto del decreto festività che ha bloccato anche tutti gli eventi all’aperto a rischio assembramenti.

Da oggi, 11 febbraio, secondo le nuove regole anti-Covid, le discoteche possono stare aperte, consentendo l’ingresso solo a chi ha il super green pass, ossia le persone vaccinate o guarite. La capienza è limitata al 50% al chiuso e al 75% nel caso di club all’aperto. Al chiuso le mascherine sono obbligatorie, eccetto che sulla pista da ballo, all’aperto invece non servono.

Per quanto riguarda gli stadi un nuovo provvedimento del governo dal 1° marzo alzerà la capienza al 75% all’aperto (60% al chiuso) e se la curva dei contagi sarà in calo dal 31 marzo si potrà tornare rapidamente al 100%.

Da venerdì 11 febbraio il green pass non cambia

Ecco quindi cosa cambia dall’11 febbraio 2022 per mascherine all’aperto e discoteche con le nuove regole, mentre non ci sono novità sul fronte del green pass. Il certificato verde rafforzato serve per prendere parte a molti ambiti della vita sociale, dai ristoranti ai musei, mentre quello base dallo scorso 1° febbraio è obbligatorio anche per andare nei negozi, negli uffici pubblici, alle poste e in banca.

Il governo inoltre sembra intenzionato a non prorogare lo stato di emergenza dopo il 31 marzo 2022, ma con tutta probabilità green pass sarà abolito progressivamente, in base all’andamento della pandemia, per essere tolto del tutto forse dopo il 15 giugno.

Ultime notizie