mercoledì, 8 Dicembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaIn zona gialla discoteche e...

In zona gialla discoteche e palestre sono aperte o chiuse? Le regole

Aumenta il rischio Covid in Italia e per alcune regioni si riaffaccia lo spettro della zona gialla, ma cosa prevedono le regole sull'apertura di palestre e discoteche?

-

Con i contagi di Covid in salita in 5 regioni, si riaffaccia il rischio di un passaggio in zona gialla, ma cosa cambia sul fronte delle regole per le discoteche e le palestre, sono aperte o chiuse? La situazione è diversa per i locali da ballo e i centri fitness. Vediamo cosa succede.

Sport: le palestre sono aperte in zona gialla

Buone notizie per chi vuole tenersi in forma, in palestra e nei centri sportivi, perché con la zona gialla le regole sull’apertura di queste attività non cambiano. Restano però le restrizioni legate al green pass, che è obbligatorio per gli utenti che usufruiscono dei club di fitness al chiuso.

Le palestre sono quindi aperte regolarmente in zona gialla, dove sono tornate a spalancare i battenti da fine maggio grazie al primo decreto riaperture, discorso diverso per le discoteche e i locali da ballo (vedi sotto). In zona arancione invece le palestre sono chiuse e sono consentite esclusivamente le attività sportive all’aperto in forma individuale oppure lo sport di base nei centri sportivi all’aperto.

Ballo, le regole: le discoteche sono chiuse

Brutte notizie per il popolo della notte. In zona gialla non è previsto più il coprifuoco, ma le discoteche non possono stare aperte e secondo le regole anti-Covid si devono fermare pure le sale da ballo e i locali assimilati. A differenza delle palestre, il via libera ai dancing club è previsto solo in fascia bianca con un limite di capienza al 50%. È  quanto previsto dall’11 ottobre scorso, dopo l’entrata in vigore del cosiddetto “decreto capienza”.

Nelle regioni che passeranno in zona gialla (tra quelle a rischio figura il Friuli Venezia Giuli e la provincia autonoma di Bolzano) le discoteche dovranno chiudere i battenti oppure restare attive ma soltanto come ristoranti e bar. Vietato ballare.

Le regole Covid

Tra le altre limitazioni previste in giallo anche il ritorno della mascherina all’aperto, non solo dove c’è il rischio di assembramenti, e la diminuzione della capienza in cinema, teatri, sale da concerto, stadi e impianti sportivi. Qui spieghiamo cosa succede in zona gialla, con tutte le restrizioni previste.

Secondo l’ultimo monitoraggio settimanale dell’Istituto Superiore di Sanità, pubblicato venerdì scorso, l’unica regione con un’alta probabilità di progressione verso un rischio alto è il Friuli Venezia Giulia, ma negli ultimi giorni si sta registrando in tutta Italia un aumento dei ricoveri in ospedale.

Ultime notizie