giovedì, 1 Ottobre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Dove fare la spesa? Firenze...

Dove fare la spesa? Firenze mette online la mappa dei negozi aperti

Il Comune insieme alle associazioni di categoria lancia una "bussola per gli acquisti" nelle botteghe della porta accanto, anche con la consegna a domicilio

-

Non ci sono solo i supermercati, ma anche una rete diffusa di piccole botteghe alimentari che tirano su il bandone nonostante l’emergenza coronavirus, oltre a ristoranti, pasticcerie e pizzerie che fanno servizio delivery. La mappa online messa a punto dal Comune di Firenze riunisce tutti i negozi della città aperti per la spesa alimentare e che effettuano la consegna a domicilio di cibo e pasti, dal pane ai piatti pronti, dalla pizza al sushi fino a frutta e verdura biologiche. Il tutto nel rispetto delle norme previste dai decreti sull’emergenza Covid-19. Il servizio, chiamato inizialmente “Spesa dove come”, si è poi ampliato includendo in pochi giorni 280 attività e diventando “Le botteghe di Firenze”.

Per ogni esercizio viene riportato l’indirizzo preciso, il numero di telefono e anche l’eventuale consegna a domicilio della spesa grazie a icone di colore diverse. Questa “bussola degli acquisti”, dove trovare in pochi click indirizzi e contatti delle attività commerciali attive, è stata realizzata grazie alla collaborazione delle associazioni di categoria fiorentine: Confesercenti, Confcommercio, Cna e Confartigianato Imprese.

Come funziona la mappa online della spesa a Firenze

Tutti i negozi alimentari aperti  a Firenze possono registrarsi sul sito per poi comparire in questa mappa della spesa di vicinato. Non affollare i supermercati, ma rivolgersi anche alle botteghe della porta accanto: il sito nasce anche da questo obiettivo. Molti di questi negozi offrono ai propri clienti anche la consegna a domicilio gratuita, come succede ad esempio in una dozzina di centri commerciali naturali, dal centro alla periferia di Firenze.

Sul sito “Spesa dove come” e sul portale “Le botteghe di Firenze” sono raccolte anche le diverse iniziative attivate dal Comune di Firenze, insieme a una rete di associazioni, per la consegna a domicilio gratuita della spesa per anziani, persone immunodepresse e affette da più patologie.

Questo il link della mappa online della spesa nei negozi di Firenze
La stessa mappa è visibile collegandosi all’indirzzio www.lebotteghedifirenze.it

“È importantissimo evitare code e assembramenti di persone – spiega  l’assessore alle attività produttive Federico Gianassi – questa mappa è una risposta importante che va incontro alla necessità di uscire il meno possibile da casa e che sposa anche le esigenze dei commercianti che così possono continuare a lavorare in questo momento di grave difficoltà economica”.

Spesa dove come, l’idea

La mappa online della spesa è nata dalla trasformazione di un progetto su cui stava lavorando il Comune di Firenze per far conoscere i negozi plastic free: il lavoro già fatto per il portale è stato sfruttato e adattato per offrire un nuovo servizio legato all’emergenza coronavirus. E il portale potrà restare attivo anche in futuro. “È un modo per promuovere questi esercizi, che ringraziamo per il loro servizio in questo momento di difficoltà – dice l’assessore ai Servizi informativi e all’innovazione digitale Cecilia Del Re -. Mai come in questo periodo vediamo come il digitale riesca ad accompagnarci per affrontare in modo resiliente la nostra nuova quotidianità, adattandosi a nuovi obiettivi”.

Ultime notizie

Test antigenico e tampone rapido Covid, come funzionano e come si fanno

Dopo porti e aeroporti è in arrivo anche a scuola, ma cos'è, come viene fatto e come funziona il test rapido antigenico per il Covid

Vaccino antinfluenzale 2020-2021 in Toscana: quando e come farlo

Per chi è a costo zero e quando è l'inizio: quello che c'è da sapere sul vaccino antinfluenzale in Toscana per la stagione 2020-2021, in piena emergenza Covid

Concorso straordinario scuola 2020: il calendario delle prove, tutte le date

Quando si terranno i test per i docenti precari delle scuole medie e superiori

Gli effetti del coronavirus su Firenze (e le prospettive per il futuro)

Dall'overturism all'azzeramento dei flussi. I problemi dell'export e la zavorra della burocrazia. Intervista al professor Aiello, economista e docente dell’Università di Firenze