Elezioni Firenze, i candidati al seggio

Giorno di voto anche per i nove candidati sindaco delle elezioni amministrative di Firenze, che da stamani si stanno recando al proprio seggio.

Elezioni Firenze, i candidati al seggio

Il sindaco uscente Dario Nardella ha votato stamani, intorno alle 10, al seggio della scuola Giovanni Villani, in viale Giannotti. “Voto bagnato, voto fortunato”, ha scherzato con i cronisti che lo attendevano al seggio. Per il resto, silenzio elettorale pienamente rispettato. Nardella si è trincerato dietro un generico “Nessun pronostico”. Poi le foto di rito, una delle quali pubblicata poco dopo sulla sua pagina Facebook. “Io ho votato, e voi? I seggi sono aperti fino alle 23. Viva la democrazia, viva Fiorenza!”, ha scritto Nardella.

Elezioni sindaco di Firenze: i risultati in diretta

Elezioni Firenze: l’affluenza, i dati. Alle 23 ha votato il 68,07%

Nel corso della mattinata sono arrivati ai rispettivi seggi anche molti degli altri candidati. Hanno votato Gabriele Giacomelli del Partito Comunista, Andrés Lasso dei Verdi e, intorno a mezzogiorno, Roberto de Blasi del Movimento 5 Stelle.

Antonella Bundu al seggio

Antonella Bundu si è presentata al seggio poco prima delle 13. Per lei un’autentica impresa. Era appena rientrata da Faenza, dove stamani ha tagliato il traguardo della Cento chilometri del Passatore, la gara podistica lunga – appunto – 100 chilometri, da Firenze alla Romagna passando per l’Appennino. Partita ieri da piazza della Signoria, la candidata della coalizione di sinistra ha chiuso la gara stamani con un tempo di 16 ore e 56 minuti. Raggiunta Firenze si è recata al seggio prima di concedersi – immaginiamo – un po’ di meritato riposo.

Ubaldo Bocci, candidato del centrodestra, è arrivato al seggio presso la scuola Masaccio poco dopo le 12.30.

Bocci vota alla scuola Masaccio