venerdì, 25 Giugno 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaMatrimoni 2021 e green pass...

Matrimoni 2021 e green pass Covid: quanti invitati con le nuove regole

Quanti invitati, green pass, coprifuoco, protocollo e linee guida: le nuove regole Covid per i matrimoni 2021 in zona gialla

-

Green pass per i matrimoni dal 15 giugno 2021, Covid manager e limiti a balli e buffet: con la ripartenza del settore wedding e il superamento del “vecchio” Dpcm per effetto del decreto riaperture bis, arrivano nuove regole per i banchetti e i ricevimenti di nozze in zona gialla e bianca. Il protocollo di sicurezza è stato sottoposto al Cts, il Comitato tecnico scientifico sul coronavirus, che dovrà esprimersi su quanti invitati potranno partecipare agli eventi dei matrimoni.

I matrimoni si possono fare, dal 15 giugno 2021 la ripartenza dei banchetti con nuove regole anti-Covid

Al momento i matrimoni si possono fare in chiesa o in comune: i limiti su quanti invitati possono partecipare alle cerimonie, secondo il protocollo dei luoghi di culto (allegato al vecchio Dpcm anti-Covid), dipende dalla dimensione della location. Le linee guida stabiliscono che va sempre garantita la distanza di sicurezza tra i partecipanti.

Feste, banchetti e ricevimenti di nozze sono invece vietati fino al 15 giugno 2021, data fissata dal nuovo decreto Draghi per la ripartenza per gli eventi di matrimonio in zona gialla. Si attende adesso la pubblicazione del testo in Gazzetta Ufficiale.

Nuove regole 2021 per i matrimoni: il protocollo sul green pass Covid e le linee guida su quanti invitati ai banchetti

Per quanto riguarda le regole, la prima grande novità è il green pass per i matrimoni: secondo le linee guida del protocollo di sicurezza del settore wedding, la certificazione verde servirà dal 15 giugno 2021 per partecipare a banchetti e ricevimenti nuziali. Dunque gli invitati dovranno rispettare uno di questi requisiti:

  • aver fatto il vaccino anti-Covid (prima dose da almeno 5 settimane, in attesa della data di richiamo, o entrambe le dosi). La durata di questo certificato verde è di 9 mesi
  • essere guariti dal Covid nei 6 mesi precedenti
  • essere negativi al tampone effettuato fino a 48 ore prima dell’evento

In questi eventi andrà mantenuta la distanza di sicurezza e ci sarà l’obbligo di indossare la mascherina: per capire quanti invitati potranno partecipare alle feste andrà comunque considerata la grandezza della location. A vigilare sul rispetto delle regole durante le feste di matrimonio, dal green pass in poi, sarà un Covid manager, ossia una persona individuata dagli organizzatori per verificare il rispetto del protocollo.

Si può ballare alle feste di matrimonio, in zona gialla e bianca. Sì al buffet ma non self service

Oltre al green pass Covid, le nuove regole stabiliscono anche cosa si può fare e cosa no durante le feste dei matrimoni in zona gialla e bianca dal 15 giugno 2021. Per quanto riguarda la musica, in zona gialla si può ballare ma solo all’aperto e garantendo uno spazio per ogni persona di almeno 1,2 metri quadrati.In zona bianca è possibile ballare anche al chiuso, ma la superficie a disposizione per ogni persona sale a 2 metri quadri e il ricambio d’aria nei locali deve essere potenziato.

I buffet di matrimonio sono consentiti, ma solo se serviti dal personale, se non sono previsti prodotti monodose. Inoltre i tavoli dei commensali devono essere distanziati di almeno 2 metri. In zona bianca non c’è coprifuoco, mentre in fascia gialla i ricevimenti dei matrimoni dovranno sottostare alle regole sugli spostamenti notturni: dal 7 giugno a mezzanotte, dal 21 giugno il coprifuoco sarà abolito.

Ultime notizie