venerdì, 28 Gennaio 2022
HomeSezioniCronaca & PoliticaMonopattino elettrico, a Firenze casco...

Monopattino elettrico, a Firenze casco obbligatorio per tutti (e bonus)

Entra in vigore la nuova ordinanza del Comune di Firenze che prevede l'obbligo del casco anche per i maggiorenni, in arrivo un bonus da 30 euro per chi compra l'elmetto protettivo

-

A Firenze il casco sarà obbligatorio per tutte le persone che usano un monopattino elettrico, anche per chi è maggiorenne. Entra in vigore la nuova ordinanza comunale firmata dal sindaco Dario Nardella, dopo che il primo provvedimento in materia era stato bocciato dal Tar a inizio anno. Il Comune di Firenze ha previsto anche un “bonus casco” per chi ha il monopattino.

Da quando è obbligatorio il casco a Firenze per il monopattino elettrico?

L’ordinanza del Comune di Firenze entra in vigore mercoledì 1° dicembre 2021: da questa data l’obbligo di indossare il caschetto protettivo alla guida dei monopattini elettrici riguarda non solo gli under 18, come previsto dalla legge nazionale, ma tutti, anche i maggiorenni.

Il provvedimento vale sull’intero territorio comunale. Secondo l’ultimo aggiornamento del codice della strada i monopattini elettrici possono essere condotti solo da chi ha più di 14 anni compiuti. iIl limite di velocità massimo è di 20 chilometri orari, che scende a 6 km/h nelle aree pedonali. Non è obbligatoria l’assicurazione, eccetto per i mezzi delle aziende di sharing.

A Firenze è monopattino mania: condizioni e costi della modalità sharing

In arrivo dal Comune di Firenze il bonus casco per il monopattino

Con l’entrata in vigore dell’obbligo, il Comune di Firenze ha stanziato 50.000 euro per il fondo del “bonus monopattino”: un’agevolazione da 30 euro destinata ai cittadini residenti che compreranno il casco protettivo. Gli uffici tecnici stanno mettendo a punto gli ultimi dettagli, poi Palazzo Vecchio comunicherà come richiedere questo buono.

Intanto la polizia municipale si sta attrezzando per controlli e multe. Alcune pattuglie saranno dedicate a questo tipo di verifiche, anche se gli accertamenti non saranno facili visto che i monopattini elettrici non sono dotati di targa.

L’appello ai fiorentini che viaggiano a bordo dei monopattini elettrici

“Sono felice che non ci sia stato un nuovo stop a questa ordinanza. Noi lo facciamo per la sicurezza dei cittadini, non abbiamo altra finalità”, ha commentato il sindaco Dario Nardella. Il primo cittadino ha anche lanciato un appello, a tutti i fiorentini: “Cerchiamo di dare il buon esempio – ha detto – ricordiamoci che Firenze ha già pagato un prezzo alto verso la vita di un giovane che andava sul monopattino, ha battuto la testa ed è morto in un incidente. Chiedo a tutti di ricordare queste cose perché basta un po’ di pazienza, un piccolo gesto e sacrificio per salvare la vita di qualcuno”.

Ultime notizie