mercoledì, 17 Aprile 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaCome sarà il nuovo ponte...

Come sarà il nuovo ponte sull’Arno della tramvia di Firenze

Quasi 200 metri di ponte, tre corsie e una nuova viabilità. Ecco come cambierà la circolazione tra via Villamagna e lungarno Colombo e come si trasformerà il parco dell'Albereta

-

- Pubblicità -

Il nuovo ponte sull’Arno sarà una delle prime infrastrutture del progetto della linea 3 della tramvia Firenze-Bagno a Ripoli a vedere la luce: un collegamento per auto, motorini, pedoni e bici tra Bellariva e Gavinana, che sarà aperto alla circolazione già durante i lavori al vicino Ponte da Verrazzano. I cantieri per la nuova tratta sono infatti iniziati dalla realizzazione dei parcheggi scambiatori e dagli interventi per l’infrastruttura che bypasserà il fiume all’altezza di lungarno Colombo-via Minghetti da una parte e via Villamagna-via Lapo da Castiglionchio dall’altra.

Il progetto del nuovo ponte della tramvia di Firenze e la nuova viabilità per attraversare l’Arno

Secondo il progetto, il nuovo ponte sull’Arno non sarà utilizzato dalla linea 3 della tramvia, i cui convogli passeranno invece al centro del ponte Giovanni da Verrazzano lasciando alle auto solo una corsia verso piazza Ravenna e l’altra nella direzione opposta. Il collegamento che sarà creato ex-novo tra Bellariva e la sponda dell’Albereta servirà a realizzare una nuova viabilità per le auto, dando vita a un collegamento alternativo tra Quartiere 2 e Quartiere 3, anche durante i cantieri sul “vecchio” ponte da Verrazzano.

- Pubblicità -

In particolare la nuova infrastruttura sarà lunga 180 metri e larga 17,45 metri, con due 2 campate e un pilone nel fiume, più spostato verso l’argine dell’Albereta e orientato sulla direzione del flusso del fiume. Sul fronte della viabilità, il passaggio della T3 creerà “un’imbuto” tra il Circolo Vie Nuove e piazza Gavinana: in questo breve tratto di viale Giannotti resterà una sola corsia in direzione di Bagno a Ripoli, l’altra sarà occupata dal tram. Il nuovo ponte sull’Arno creerà quindi un nuovo percorso per le auto che entrano in città da viale Europa e viale Giannotti. Una volta finiti i lavori, potranno svoltare in via Caponsacchi, arrivare in piazza Gualfredotto, imboccare via Lapo da Castiglionchio e poi salire sul nuovo ponte che avrà due corsie in direzione Bellariva e una verso Gavinana. Su entrambi i lati della carreggiata sono previsti marciapiedi e piste ciclabili.

Come cambia il parco dell’Albereta con il nuovo ponte

La prima campata sarà quella più lunga e andrà dai giardini di Bellariva al pilone sull’Arno, collocato a poche decine di metri dalla sponda sud. La seconda campata – lunga 79 metri – passerà praticamente sopra il  parco fluviale dell’Albereta. Il nuovo ponte previsto dal progetto esecutivo della tramvia infatti non interromperà la passeggiata lungo l’argine che già esiste sul lato di Gavinana, ma l’infrastruttura sarà rialzata rispetto all’argine, con un’altezza minima di 7 metri.

- Pubblicità -

All’Albereta sarà quindi spostato un campo di tennis (che traslocherà al posto del vecchio bocciodromo), realizzato uno skate-park, demolito un magazzino di Publiacqua, verranno realizzati nuovi percorsi ciclopedonali tra via Villamagna e il fiume e tra il nuovo ponte e il viale del parco. Arriveranno anche nuove panchine, aree picnic, un approdo per canoe e piccole barche con tanto di rampa e scalinata di accesso, oltre che un manto in cemento architettonico color terra al posto dell’attuale strada in asfalto che corre lungo l’area sportiva. L’area cani traslocherà sul lato sud-est del ponte. Previsto anche un percorso ciclo-pedonale di raccordo fra il nuovo ponte e il viale interno del parco.

Sulla sponda di Bellariva invece la nuova viabilità interromperà il percorso pedonale che corre lungo l’argine del fiume e sarà installato un semaforo per permettere di attraversare la carreggiata. La documentazione tecnica del nuovo ponte è pubblicata sul sito del Comune di Firenze, nella sezione dedicata al progetto esecutivo della linea 3 della tramvia.

- Pubblicità -

Quanto dureranno i lavori per il nuovo ponte sull’Arno

Il 12 aprile 2024 sono iniziati ufficialmente i primi lavori preventivi per il nuovo ponte previsto dal progetto della linea 3 della tramvia di Firenze. Si tratta in particolare delle operazioni di bonifica bellica. “È una delle prime opere a partire insieme ai parcheggi e al deposito – ha spiegato ai giornalisti l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti, durante la presentazione degli interventi per l’infrastruttura – perché dovrà essere pronto quando inizieranno i cantieri della sede tranviaria sul Ponte da Verrazzano e la durata dei lavori è stimata in 9-10 mesi”. Se tutto filerà liscio il nuovo ponte sarà quindi pronto tra gennaio e febbraio 2025.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -