domenica, 25 Luglio 2021
Adv Adapex
HomeSezioniCronaca & PoliticaQuando riaprono parrucchieri e barbieri...

Quando riaprono parrucchieri e barbieri in zona rossa: il nuovo decreto 2021

Sono aperti o chiusi in zona rossa, arancione e gialla? Il nuovo decreto Covid non porta novità su quando riaprono parrucchieri e barbieri

-

In zona rossa barbieri e parrucchieri non sono aperti, nessuna riapertura pure per i centri estetici; in zona arancione e gialla invece via libera all’apertura anche dopo il 26 aprile 2021. Non c’è stato il cambio di passo chiesto da molti. Il nuovo decreto Covid, varato dal Consiglio dei ministri il 21 aprile, non ha portato novità su quando riaprono i parrucchieri in zona rossa.

L’apertura dei parrucchieri e dei barbieri ad aprile: l’allegato 24 al Dpcm

Vengono così prorogate le regole imposte dal precedente decreto Covid, che faceva riferimento agli allegati dell’ultimo Dpcm per le aperture nelle aree ad alto rischio: parrucchieri e barberi non possono stare aperti nelle regioni considerate zona rossa, chiusi anche i centri estetici. La decisione era arrivata dopo le polemiche dei mesi scorsi sulle differenze normative sull’apertura dei coiffeur e degli estetisti, su cui si era pronunciato anche il Tar del Lazio.

Quindi nelle regioni rosse anche ad aprile e maggio 2021 non è possibile andare a farsi la piega, il colore o un taglio. Bisogna affidarsi al fai-date, come durante il lockdown, anche se i parrucchieri sconsigliano “colpi di testa”. Gli unici servizi alla persona inclusi nell’allegato 24 al Dpcm, e che quindi possono rimanere attivi anche nell’area di massimo rischio Covid, sono le lavanderie, le tintorie e i servizi di pompe funebri, che si aggiungono agli altri negozi aperti in zona rossa.

Quando riaprono i parrucchieri nel 2021: a maggio c’è la riapertura in zona rossa?

Quando riaprono i parrucchieri e i barbieri? La riapertura dei coiffeur c’è solo con il passaggio in arancione o in zona gialla della propria regione e questo succederà fino al 31 luglio 2021, se non ci saranno cambiamenti in corsa del nuovo decreto legge. Il provvedimento, che arriverà presto in Gazzetta Ufficiale, è infatti valido fino al cuore dell’estate. Pur restando in vigore il sistema dei colori, si spera che l’aumento delle vaccinazioni e l’arrivo della bella stagione diminuisca i contagi portando la maggior parte delle regioni in zona gialla (o al massimo arancione), garantendo così le aperture di parrucchieri e barbieri tra la primavera e l’estate 2021.

Ultime notizie