Sicurezza 53 nuovi vigili urbani a Firenze

Sono stati presentati oggi i 53 nuovi vigili urbani assunti a tempo indeterminato dal Comune di Firenze. Un gruppo che va ad aggiungersi agli altri 47 entrati in servizio all’inizio di aprile, secondo il piano per la sicurezza dell’amministrazione, per un totale di 100 nuovi agenti di Polizia municipale.

I 53 nuovi vigili urbani che si occupano della sicurezza di Firenze sono 43 uomini e 10 donne. Di loro, 45 sono in servizio come vigili di quartiere mentre 8 lavorano al Reparto analisi.

L’età media è di 28 anni. I più giovani sono una 19enne aretina e un 22enne fiorentino. I più “anziani” sono due 33enni: una viene dalla provincia di Massa Carrara, l’altro è residente a Firenze.

Arrivano da sei diverse regioni: cinque da Campania e Puglia, quattro da Lazio e Sicilia, tre dalla Liguria, uno dall’Abruzzo e uno dall’Emilia Romagna. Gli altri 30 sono toscani, 17 di loro della provincia di Firenze.

Quanto al curriculum, in 11 hanno esperienze precedenti come militari mentre 13 di loro hanno avuto incarichi come agenti di Polizia municipale a tempo determinato. Tutti sono entrati in servizio tra il 16 ed il 30 aprile.

Sicurezza a Firenze: tra videocamere, vigili di quartiere e bonus per blindare la casa

Sicurezza, 53 nuovi vigili urbani a Firenze

Alla presentazione di oggi erano presenti il sindaco Dario Nardella, l’assessore alla sicurezza di Firenze Federico Gianassi e il comandante di polizia municipale.

I 100 nuovi agenti di Polizia municipale entrati in servizio provengono dalla graduatoria del bando pubblicato nel 2018. Sono stati selezionati a seguito di una prova fisica, una scritta e una orale, oltre ai test psicoattitudinali. Altri 10 agenti provenienti dalla graduatoria saranno assunti in estate.