sabato, 18 Maggio 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaSicurezza stradale, il Comune di...

Sicurezza stradale, il Comune di Firenze investe 13 milioni nel 2023

Dai nuovi semafori al rialzamento del passaggio pedonale, tutte le novità sulla sicurezza stradale. Il tema velocar

-

- Pubblicità -

Il Comune di Firenze investe sulla sicurezza stradale. Un piano per il 2023 da 13,65 milioni di euro, con un aumento di oltre 4 milioni del budget inizialmente previsto per quest’anno. Asfaltature, interventi di manutenzione dei marciapiedi, semafori, messa in sicurezza degli attraversamenti pedonali. “Abbiamo deciso di aumentare i soldi per questo settore che giudichiamo prioritario”, ha dichiarato il sindaco Dario Nardella.

Sicurezza stradale: il piano del Comune di Firenze

A Firenze, il piano sulla sicurezza stradale di Palazzo Vecchio prevede dunque un investimento da 13,65 milioni di euro. Così diviso: 12 milioni sulla manutenzione di strade e marciapiedi (3 milioni in più rispetto a quanto era previsto), 1,65 milioni per il rifacimento degli attraversamenti pedonali. Si interverrà su tutti i quartieri con il rifacimento di 1799 attraversamenti pedonali su 5805. Si userà una speciale vernice, dalla Danimarca, che respinge respinge in maniera elettrostatica le particelle di gomma delle ruote delle auto così da evitare l’effetto ‘gommatura’ che sporca in tempi brevi le strisce rifatte. La sicurezza d’altronde non è mai troppa e lo testimoniano i dati sugli incidenti: tra il 2017 e il 2022 (escludendo 2020 e 2021, anni ‘dominati’ dal Covid) ci sono stati 1107 incidenti con pedoni su attraversamenti pedonali, di cui 1097 con feriti e 10 mortali.

- Pubblicità -

I nuovi semafori a Firenze

Il piano sicurezza stradale del Comune di Firenze non può prescindere dall’installazione di nuovi semafori. Ne verranno messi in via Vittorio Emanuele II all’altezza del civico 34; viale Michelangelo al civico 58 e via Generale dalla Chiesa al civico 1, davanti al campeggio.  In altre strade o interi tratti di strada indicati come pericolosi gli interventi saranno invece diversificati tra restringimenti della carreggiata, ampliamento dei marciapiedi, rialzamento del passaggio pedonale, segnali luminosi, isole salvapedone nella mezzeria. Il rialzamento del passaggio pedonale è uno dei punti su cui il Comune insisterà di più.

Il tema degli autovelox

C’è poi la questione relativa agli autovelox e dei nuovi velocar. “Se ci sono le multe vuol dire che ancora si deve ridurre la velocità – ha detto l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti rispondendo alle critiche avanzate da Fratelli d’Italia -. Per me è significativo che all’inizio di quest’anno sui 4 velocar abbiamo una riduzione delle sanzioni in prospettiva del 30%, significa che le persone rallentano”.

- Pubblicità -

Sempre sul tema della sicurezza stradale a Firenze Giorgetti ha aggiunto che “noi abbiamo chiesto di installare tre nuovi velocar ma ancora non c’è il via libera per completare l’installazione: vogliamo cercare di avere più sicurezza. La richiesta” di Fdi “di mettere autovelox con la vecchia tecnologia non ha senso, è come dire di comprare un cellulare di 20 anni fa”.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -