domenica, 1 Agosto 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaToscana zona bianca: quando cambia...

Toscana zona bianca: quando cambia colore, le regole e cosa si può fare

Quando la Toscana diventa zona bianca e cosa si può fare: le regole anti-Covid, dal coprifuoco al numero di persone in macchina

-

Quando la Toscana diventa zona bianca, quali sono le regole e cosa si può fare con il cambio di colore Covid? Ecco le 3 domande più frequenti, in vista del passaggio della regione nell’area di rischio inferiore. L’Italia infatti si appresta a entrare quasi tutta nella white list e molti dei divieti del “vecchio” Dpcm scompariranno. Dal coprifuoco ai ristoranti fino alle regole su mascherine, discoteche e persone in macchina, vediamo cosa cambia in Toscana dal 21 giugno con il passaggio in zona bianca.

21 giugno: ecco da quando la Toscana diventa zona bianca

È ufficiale la Toscana è in zona gialla fino a domenica 20 giugno, poi dal giorno successivo diventa zona bianca insieme ad altre 5 regioni e una provincia autonoma. Il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato l’ordinanza per il cambio di colore di Toscana, Marche, Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia e della provincia autonoma  di Bolzano. I nuovi dati sui contagi certificano le 3 settimane consecutive di contagi sotto controllo (inferiori ai 50 casi settimanali su 100.000 abitanti), parametro essenziale per il cambio di colore. “Oggi la Toscana ha 67 nuovi casi di contagio, ieri ne aveva 60, siamo sostanzialmente a meno della metà del limite della zona bianca“, ha spiegato il presidente della Regione Giani parlando con i giornalisti oggi, venerdì 18.

Coprifuoco, ristoranti, discoteche, macchina: le regole in Toscana per la zona bianca, cosa si può fare

Dallo scorso 15 giugno sono già ripartiti i banchetti dei matrimoni e le feste organizzate dopo le altre cerimonie civili e religiose, hanno riaperto i parchi tematici e di divertimento, è arrivato inoltre il via libera a fiere e sagre. Adesso ci sono novità. Dal 21 giugno 2021 viene abolito il coprifuoco (in tutta Italia) e anche nella zona bianca toscana cambiano le regole per i ristoranti al chiuso: lunedì scade l’ordinanza del ministro della Salute che impone un numero limite di persone consentito per singolo tavolo al chiuso. Restano i protocolli di sicurezza che impongono il mantenimento della distanza di sicurezza di un metro tra tavoli diversi.

Sul fronte delle attività commerciali e culturali, dal 21 giugno – quando la Toscana diventa zona bianca – aumentano le cose che è possibile fare, perché riaprono le terme, i centri benessere, le piscine al chiuso, i circoli culturali, le sale scommesse e  bingo, chiuse invece le discoteche. Il governo sta discutendo quando far ripartire i locali da ballo, che al momento possono aprire al pubblico solo come bar o ristoranti. In zona bianca rimane l’obbligo di indossare la mascherina al chiuso e all’aperto (ma in quest’ultimo caso il governo sta discutendo se cambiare le regole da inizio luglio) e le norme su quante persone possono stare in macchina, se non sono conviventi:non in 4, ma al massimo 3, conducente davanti e due passeggeri distanziati dietro. Qui cosa cambia in Italia dal 21 giugno, mentre sul sito del governo si trovano i chiarimenti sulle norme anti-Covid.

Ultime notizie