lunedì, 1 Marzo 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Weekend in zona arancione: le...

Weekend in zona arancione: le regioni a rischio

C'è attesa per la nuova ordinanza sul colore delle regioni: secondo le ultime notizie buona parte d'Italia nel weekend sarà in zona arancione

-

Le ultime ore, poi ci sarà la decisione sul weekend in arancione per buona parte d’Italia, con il declassamento di zona che interesserà molte regioni. Mentre l’esecutivo sta mettendo a punto gli ultimi dettagli del nuovo Dpcm del 16 gennaio e i nuovi parametri dei “colori Covid”, si attende l’aggiornamento del monitoraggio settimanale dell’Istituto Superiore di Sanità sulla base del quale sarà deciso chi andrà in zona arancione e rossa dal weekend.

Sullo sfondo resta anche la crisi di governo, che però – assicurano alcuni ministri – non influirà sulla rapidità delle decisioni in merito alle misure anti-Covid.

Un weekend in arancione (a metà)

Gran parte d’Italia passerà in zona arancione durante il weekend, probabilmente da domenica 17 gennaio e non da sabato 16 come ipotizzato in un primo momento. Sono queste le indiscrezioni che arrivano dal confronto tra governo e Regioni sulle misure anti-contagio. A stabilire le regioni in zona gialla, arancione e rossa non sarà il nuovo Dpcm, che deve entrare in vigore sabato 16 gennaio, ma come consueto sarà un’ordinanza del Ministro della Salute Roberto Speranza attesa per domani (15 gennaio). Tra gli scenari una possibile proroga dell’attuale colore delle regioni fino al 16 gennaio e poi dal giorno dopo l’entrata in vigore delle nuove classificazioni.

Chi è a rischio retrocessione

Come già annunciato cambiano i parametri per la retrocessione. Con l’indice Rt sopra 1 si andrà in automatico in arancio, se superiore a 1,25 in rossa. 3 regioni temono il passaggio in zona rossa (Lombardia, Sicilia ed Emilia Romagna), 9 tra regioni e province autonome sono a rischio zona arancione in questo weekend (Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Umbria, Lazio, Marche, Puglia, oltre alle province autonome di Trento e Bolzano), mentre Veneto e Calabria potrebbero rimanere arancioni. Sembrerebbero “salve” in zona gialla Toscana, Valle d’Aosta, Molise, Abruzzo, Sardegna e forse anche la Campania, ma per una conferma bisognerà aspettare i dati sui contagi, che saranno pubblicati sul sito del Ministero della Salute venerdì.

Zona arancione, le regole per il weekend

Nelle regioni interessate questo weekend dal passaggio in arancione, cambieranno le regole. In particolare ecco cosa si può fare e cosa no in zona arancione:

  • Non si può uscire dal comune, neppure per far visita a parenti e amici.
  • Si può uscire dal comune e dalla regione solo per motivi di salute, lavoro, necessità e per fare rientro nella propria abitazione abituale
  • Non si possono raggiungere le seconde case fuori regione
  • I ristoranti e i bar in zona arancione sono chiusi, possono restare aperti solo per l’asporto fino alle 22 e per le consegne a domicilio. Allo studio nel nuovo Dpcm il divieto di asporto per i bar dopo le 18 in tutta Italia
  • I negozi sono aperti
  • I centri commerciali (non solo in zona arancione, ma in tutta Italia), sono chiusi nel weekend

Ultime notizie

Covid Toscana: casi tornano sotto quota mille ma sale la percentuale di positivi al test

I dati del bollettino Covid della Toscana del 1 marzo: casi di coronavirus tornano sotto quota mille, alta percentuale dei positivi al test

Dove vedere Fiorentina Roma in tv: Sky o Dazn?

Mercoledì 3 marzo alle 20.45 la Fiorentina incontra la Roma. Un incontro da non perdere: ma dove vederlo in tv, su Sky o Dazn?

Una Fiorentina lenta si fa trafiggere dall’Udinese a pochi minuti dalla fine

Un passo indietro per i viola che tornano a tremare in zona salvezza

Contro l’Udinese nella Fiorentina rientra Ribéry

Probabile l’utilizzo anche di Kokrin, assente Bonaventura: le probabili formazioni di Udinese - Fiorentina