sabato, 26 Settembre 2020
Home Sezioni Eventi Aumentano i toscani a Plan...

Aumentano i toscani a Plan de Corones

-

I soggiorni sono durati mediamente 6-7 giorni. Quindi la Toscana, che ha registrato un calo solo nell’estate 2005, occupa ora il 5° posto tra le regioni italiane che prediligono questa parte dell’Alto Adige. Proprio a Firenze, unica tappa italiana, il Grand Hotel Baglioni ha ospitatola presentazione ufficiale della prossima stagione estiva di Plan de Corones. E’ la quarta volta che la nostra città accoglie la deliziosa Direttrice del Consorzio Area Vacanze Plan de Corones, Heidi Hauser, che come sempre ha descritto in maniera accattivante, calandosi in un’atmosfera tipicamente tirolese, la “varietà che seduce” di questo comprensorio altoatesino. Infatti Plan de Corones significa un insieme di cultura, natura, enogastronomia, tradizione, sport, escursioni, tante sfaccettature che compongono un mix ideale per le vacanze estive (oltre che invernali): ci sono valli verdi, silenziose e tranquille, lontane dal frastuono delle nostre città, le splendide Dolomiti, montagne uniche al mondo, la cultura ladina, le città come Brunico, ricca di negozi, paesaggi incontaminati e malghe coltivate, piccoli paesi agricoli. A poche ore di viaggio si trovano le città di Insbruck e di Salisburgo. Agosto è senz’altro il mese più gettonato dai turisti italiani per ovvi motivi, ma si consigliano anche giugno o settembre, mesi altrettanto indicati per una vacanza immersa nel verde, con interessanti offerte per le famiglie e per tutti coloro che vogliono rilassarsi. Plan de Corones aspetta vecchi e nuovi estimatori delle sue numerose bellezze.

Ultime notizie

Cosa fare a Firenze nel weekend: gli eventi del 26 e 27 settembre

Bancarelle, vintage, fiere, spettacoli e musei a 1 euro: il meglio del programma per l'ultimo fine settimana di settembre

Giornate europee del patrimonio 2020: musei a 1 euro a Firenze e in Toscana

Visite guidate gratis, eventi e aperture serali dei musei a un prezzo simbolico: cosa vedere in Toscana per le Gep 2020

Spid, cos’è e come richiedere il “codice” per i bonus di Inps e governo

Un solo nome utente e una sola password per accedere a tutti i siti: da quelli statali alle Regioni fino ai servizi comunali. Ecco la procedura per richiedere le credenziali uniche

Pin Inps addio: dal 1° ottobre serve lo Spid per richiedere i servizi online

Un piccola rivoluzione per l'accesso al portale dell'Istituto di previdenza: non si potrà più richiedere il Pin