Corteo storico Firenze piazza Signoria
Foto di Mauro Sani

Oltre 200 figuranti per un corteo storico lungo le strade del centro di Firenze: sabato 11 maggio la città ricorda il trasferimento della corte granducale di Cosimo I de’ Medici ed Eleonora di Toledo da Palazzo Medici Riccardi a Palazzo Vecchio, avvenuto cinque secoli fa, e lo farà anche con uno spettacolo. I due eventi fanno parte del calendario di iniziative per il Cinquecentenario della nascita di Cosimo I.

Il corteo storico per le vie di Firenze, il percorso e l’orario

Il serpentone in costume partirà alle 17.30 dell’11 maggio da Palazzo Medici Riccardi, residenza originaria della potente famiglia fiorentina, e si muoverà verso Palazzo della Signoria, diventato dal 15 maggio 1540 dimora ducale. I figuranti scorteranno Cosimo I de’ Medici ed Eleonora di Toledo in “carne e ossa”: a vestire i panni delle due figure storiche saranno infatti due mediatori culturali di Muse.

Il corteo storico è formato da gruppi che arrivano da tutta l’area fiorentina, dai figuranti del Palio del Diotto di Scarperia fino a quelli della Bizzarria d’Amore di Fucecchio. Per le vie del centro sarà possibile vedere sfilare gentiluomini e gentildonne fiorentine, magistrature e milizie, lanzichenecchi e la scorta spagnola, musici e sbandieratori.

Il percorso, che toccherà via Cavour, via Martelli, piazza Duomo e via Calzaiuoli, arriverà in piazza della Signoria intorno alle ore 18, dove è prevista la rievocazione storica. I Duchi e i cortigiani si posizioneranno sull’arengario di Palazzo Vecchio, mentre il corteo storico rievocherà in piazza le cerimonie in onore di Cosimo I de’ Medici e di Eleonora di Toledo.

Lo spettacolo per Cosimo I de’ Medici

Alle ore 21.00 Palazzo Vecchio ospita poi lo spettacolo “Illustrissimo Signor Duca: Cosimo I de’ Medici”, che presenta in forma teatrale storia, gesta, progetti e sogni del giovane duca. La location scelta è il Salone dei Cinquecento, la sala principale del palazzo che è stata rinnovata, ampliata e decorata proprio secondo il volere di Cosimo I. Informazioni e costi dello spettacolo sul sito dell’associazione Muse.