martedì, 11 Maggio 2021
HomeSezioniEventiCreactivity: la creatività fa scuola

Creactivity: la creatività fa scuola

Per due giorni, al Museo Piaggio di Pontedera (Pisa) giovani studenti si confrontano con esperti e professionisti di diversi settori, dal design fino alla robotica, per far crescere nuove idee

-

La studentessa-astronauta e gli esperti del mondo della moda, i ricercatori di biorobotica e i professionisti che mettono a servizio della moda la realtà aumentata: 350 ragazzi per due giorni sono stati a contatto con studiosi e professionisti per far nascere  nuove idee e progetti.

Il Museo Piaggio di Pontedera (Pisa) ha ospitato  il 9 e 10 novembre Creactivity 2017, evento che ogni anno offre la possibilità ai giovani delle scuole, delle università, ma anche alle aziende di confrontarsi su temi come design, creatività e innovazione grazie a un programma serrato fatto di conferenze multidisciplinari, dibattiti e workshop.

La dodicesima edizione della manifestazione è stata dedicata al tema dell’ibrido in tutte le sue sfaccettature: ibridazione tecnica, ibridazione creativa, ibridazione sociale. Un tema declinato anche durante i “workout”, il vero cuore dell’iniziativa: “laboratori” in cui far cresce e sviluppare le idee dei ragazzi grazie al confronto diretto con gli esperti.

Creactivity 2017: la moda si fa 3D

La sezione dedicata alla moda, come di consueto, è stata curata dall’Istituto Modartech, scuola di alta formazione che ha sede proprio a Pontedera, in particolare con una lezione sulla nuova tecnologia Lumiscaphe, che permette grazie alla realtà aumentata di creare un “prototipo virtuale” di vestiti e accessori.

La nuova applicazione è stata presentata da Marco Casali, CEO di Strategie Cad, partner di Modartech, permettendo agli studenti di toccare con mano questa innovazione grazie ad una speciale demo. La tecnologia permette, dopo aver progettato un oggetto con un cad tridimensionale, di “trasportarlo” all'interno della realtà aumentata. Qui può essere modificato e personalizzato, aggiungendo dettagli e creando materiali con una resa molto realistica.

“Da sempre Modartech dedica spazio alle nuove tecnologie applicate al settore moda – ha detto Alessandro Bertini, direttore dell'Istituto – e nell'ambito delle attività formative adotta un approccio laboratoriale ed esperienziale che stimola i ragazzi ad una conoscenza specialistica. La lezione che abbiamo voluto organizzare nell'ambito di Creactivity, nasce dalla collaborazione con Strategie Cad-Lumiscaphe, con l'obiettivo di creare sinergie sul territorio coinvolgendo non solo i nostri allievi ma numerose realtà votate a ricerca, creatività e innovazione”.

Ultime notizie