giovedì, 21 Gennaio 2021
Home Sezioni Eventi Film e convegno per Lawrence

Film e convegno per Lawrence

Sono le iniziative per festaggiare l'ottantesimo compleanno de "L'amante di Lady Chatterley".

-

Al nastro di partenza gli eventi per celebrare l’ottantesimo “compleanno” de “L’amante di Lady Chatterley”, il romanzo che D. H. Lawrence scrisse e pubblicò per la prima volta a Firenze nel 1928. Si comincia con il cinema: mercoledì 28 maggio a partire dalle 20, all’Auditorium Stensen (Viale Don Minzoni 25/A, Firenze) si possono vedere Priest of Love di Christopher Miles (1981), tratto dalla biografia dello scrittore, e Donne in amore di Ken Russell (1969), ispirato all’omonimo romanzo del 1920. Il giorno successivo, giovedì 29 alle 21, il recente Lady Chatterley di Pascale Ferran (2006). L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

Giovedì 29 a partire dalle 11 i massimi esperti mondiali di Lawrence si danno appuntamento a Palazzo Panciatichi (Via Cavour 2-4, Firenze), sede del Consiglio regionale della Toscana, per l’apertura del convegno internazionale “Il corpo, la fiamma, il desiderio. D.H. Lawrence, Firenze e la sfida di Lady Chatterley”, che prosegue nei giorni successivi in altre sedi. Dopo i saluti istituzionali, giovedì mattina intervengono Serena Cenni, Ornella De Zordo, Vita Fortunati e Mario Domenichelli, che parleranno di “Un romanzo tenero e delicato. Firenze e L’amante di Lady Chatterley”. Si prosegue nel pomeriggio al Gabinetto Viesseux (Palazzo Strozzi, ore 15.00), sul tema “D.H. Lawrence: sollecitazioni culturali in Toscana”, con Laura Desideri, Simonetta De Filippis, Bethan Jones, Serena Cenni, Sandro Melani, Marija Knĕzević, Stephen Rowley. Venerdì 30 ci si sposta al British Institute of Florence (Palazzo Lanfredini, Lungarno Guicciardini 9, ore 9.30) per discutere di “Lady Chatterley: il testo, la censura, le interpretazioni” con Peter Preston, Carla Comellini, Natalya Reinhold, Stefania Michelucci, Franco Marucci, Nick Ceramella. La sessione conclusiva, “Decostruire/ricostruire la sessualità”, sabato 31 nella cornice di Villa La Pietra, sede della New York University (Via Bolognese 120, ore 9.30), vede la partecipazione di Mirella Billi, Izabel Brandão, Valeria Bruni, Renzo D’Agnillo, Howard Booth.

E non manca, nel programma, una visita a Villa Mirenda a San Polo a Mosciano (Scandicci), dove vissero i Lawrence (venerdì 30 ore 16.30, prenotazione obbligatoria), con la lettura di testi di Lawrence, lo spettacolo “Un ospite speciale. D.H. Lawrence a Villa Mirenda” realizzato da Fulvio Cauteruccio e Pietro Gaglianò, ed una performance musicale del GAMS Ensemble. Info: 055 2387792, 055 757348.

Ultime notizie

Covid in Toscana: dati aggiornati a oggi (21 gennaio) su contagi e vaccino. 14 morti

Il nuovo bollettino sul coronavirus fa registrare un aumento di contagi per il secondo giorno consecutivo: i dati sul Covid in Toscana

Cambio di colore delle regioni italiane: quando vengono decisi i colori Covid

Permanenza più lunga in zona arancione e rossa: quando viene deciso il cambio di colore delle regioni italiane e quando cambiano effettivamente i colori, con l'entrata in vigore dell'ordinanza

Museo archeologico di Firenze: i nuovi orari per la riapertura

Il Museo archeologico nazionale di Firenze è uno dei luoghi d'arte aperti dopo lo stop per la seconda ondata di Covid. Ecco cosa si può vedere e quando: orari 2021 e prezzi dei biglietti

Musei di Firenze aperti (anche gratis): nuovi orari 2021, dagli Uffizi a Boboli

L'apertura dei musei di Firenze dopo lo stop per il Covid: i nuovi orari per la zona gialla e tutti i luoghi d'arte aperti, dalle Gallerie degli Uffizi ai musei civici, fino al Museo archeologico