martedì, 29 Settembre 2020
Home Sezioni Eventi "Il Meyer per amico", festa...

“Il Meyer per amico”, festa all’ospedale

Torna l’open day per bambini e famiglie, con giochi, musica, spettacoli e laboratori. Attesi Irene Grandi e i giocatori della Fiorentina

-

Prendi burattini, asinelli, dottori e pompieri. Mettici la magia della musica, il divertimento dei giochi, degli spettacoli e dei laboratori. Apri a tutti le porte dell’ospedale pediatrico di Firenze ed ecco fatta una giornata di festa: sabato 25 febbraio torna “Il Meyer per amico”, l’ormai classico open day promosso dalla Fondazione Meyer e dedicato ai bambini e alle loro famiglie per celebrare l’anniversario del 18 febbraio 1891, giorno in cui nacque l’ospedale.

L’apertura istituzionale, alle 11, si terrà nella Hall serra, dove interverranno Alberto Zanobini, direttore generale del Meyer, Stefania Saccardi, assessore alla Salute della Regione Toscana, Dario Nardella, sindaco di Firenze, Luigi Dei, rettore dell’Università di Firenze e Gianpaolo Donzelli, presidente della Fondazione Meyer.

gli ospiti

Tanti gli ospiti attesi. A partire dall’ospite d’onore, la cantante fiorentina Irene Grandi che nel pomeriggio parteciperà alla festa, pronta a rispondere alle domande dei bambini. Grande attesa anche per la delegazione dei giocatori della Fiorentina, presente come come ogni anno per incontrare i piccoli tifosi viola. Un impegno che accomuna molti sportivi: sul palco ci saranno anche i giocatori di pallavolo dei Lupi di Santa Croce, che militano in serie A2, e le ragazze della squadra di calcio femminile Cf Florentia. Tra gli ospiti che saranno particolarmente apprezzati dai bambini, i protagonisti dei cartoni animati: dai cuccioli al completo della Paw Patrol, agli animali di Zootropolis passando per i piccoli pazienti della Dottoressa peluche.

il programma

Ad animare il grande parco che circonda l’ospedale saranno i vigili del fuoco, con i loro mezzi di soccorso amatissimi dai bambini, il Villaggio Natura a cura del Comando Regione Carabinieri Forestale “Toscana” e Uffici territoriali Carabinieri per la biodiversità di Lucca e di Pieve Santo Stefano dedicato all’educazione ambientale e i dolcissimi asinelli dell’Arciasino di Calenzano per piccole passeggiate a bordo di un calesse.

Come colonna sonora dell’evento, la magia delle note musicali dei ragazzi dell’ensemble Crescendo della Scuola di musica di Fiesole e dell’Happy Music Trio. A grande richiesta, torna anche T’INcanto, il coro composto dagli operatori della Terapia intensiva neonatale del Meyer. I burattini dei Pupi di Stac metteranno in scena la celebre novella per bambini “Giovannin senza paura”, contaminata con altre fiabe della tradizione toscana, tutte dedicate al tema della paura. Tra i momenti formativi dell'evento, la presentazione di un progetto di educazione e prevenzione, nell’ambito del programma “Kids save lives”: medici e infermieri dell’Ospedale pediatrico faranno dimostrazioni di rianimazione cardiopolmonare e disostruzione pediatrica, insegnando queste preziose tecniche salvavita ai ragazzi a partire dai dodici anni di età.

Ad accogliere i visitatori, all’ingresso, sarà presente uno stand della Fondazione Meyer, con tanti gadget per promuovere la raccolta fondi a favore del progetto di sostegno “Un nuovo centro dialisi a misura di bambino”. In regalo, per tutti, palloncini colorati e un adesivo in ricordo della giornata. Girando nell'ospedale, vestito a festa per l’occasione, sarà possibile imbattersi in coloro che, ogni giorno, contribuiscono a renderlo un luogo accogliente per i bambini: musicisti, clown e quattro zampe della Pet Therapy.

I laboratori

A scandire la giornata saranno i laboratori, pensati come un’occasione per divertirsi e, al tempo stesso, imparare qualcosa di nuovo. Molti i momenti dedicati al Carnevale: l’angolo riservato al trucco, il laboratorio per costruire coloratissime mascherine e tanti personaggi in costume, di ispirazione Disneyana, in trasferta dal carnevale di Foiano. Al travestimento è dedicato anche il laboratorio curato dal Museo Gucci. L’artigianato di alta moda sarà oggetto di un laboratorio curato dal Museo Salvatore Ferragamo, dove i bambini potranno dipingere in modo creativo le forme di legno utilizzate per realizzare le scarpe. Nel parco interno, sarà possibile costruire e colorare un aquilone da portare a casa, mentre i più creativi saranno liberi di sbizzarrirsi creando bottigliette di sale colorato. Un Museo per la matematica insegnerà il mondo dei numeri che si nasconde negli origami, mentre pupazzi, macchinine e giocattoli rotti potranno tornare a nuova vita grazie alle mani sapienti dei medici dell’Ospedale delle bambole di Pistoia. Il Museo fiorentino di Preistoria organizzerà infine un laboratorio sull’argilla. Tra le iniziative in programma, anche un intervento musicale del Coro universitario di Firenze.

Per tutta la giornata nella Hall serra ci saranno gratuitamente acqua e frutta di stagione, offerte da Cft, latte, panna e Smuthie della Mukki, gelati della Sammontana e le prelibatezze dell’azienda toscana La Toraia, che sarà presente con un truck food per offrire a tutti hamburger di Chianina a filiera corta. Anche quest’anno, è prevista una merenda finale per tutti a base di schiacciata.

L’ingresso e la partecipazione a tutte le iniziative sono gratuite. Il programma completo è su www.meyerperamico.it.

Ultime notizie

Quale modello per Firenze nel post-Covid? L’intervista al direttore di Irpet

Stefano Casini Benvenuti, direttore di Irpet: “Rischi altissimi, ma abbandonare il turismo non ha senso. La rinascita può partire dalle periferie”

Ballottaggio comunali 2020: quando e dove si vota, data e come funziona

Chi può votare, com'è fatta la scheda, quando e perché è previsto il secondo turno per scegliere il sindaco: i dubbi più comuni sulla seconda tornata elettorale

Ballottaggio a Cascina e Arezzo: il fac-simile della scheda per le comunali

Ultimo capitolo delle elezioni comunali 2020 in Toscana, con 2 Comuni dove si va al ballottaggio. Ecco come si vota, i candidati e quali sono gli apparentamenti delle liste

Stop per la Domenica metropolitana. Gli altri musei di Firenze gratis

Sospeso l'ingresso gratuito per i residenti nei musei civici la prima domenica del mese. I fiorentini però possono "consolarsi" con altri luoghi d'arte, dove l'ingresso è sempre libero