Ne dà notizia Philippe Daverio, presidente della giuria di cui fanno parte i filosofi della scienza Giulio Giorello e del paesaggio Massimo Venturi Ferriolo, il climatologo Giampiero Maracchi, l’esperto di sistemi d’acqua Pietro Laureano, il neurobiologo vegetale Stefano Mancuso, l’architetto di giardini Oliva di Collobiano, la giornalista di piante e fiori Rossella Sleiter, il giurista Carlo Alberto Graziani, la scrittrice e giardiniera Pia Pera, e il giornalista Riccardo Monni in qualità di segretario.

La presentazione dei premiati e la cerimonia di premiazione si terranno il prossimo 29 maggio a Villa Bardini, il complesso monumentale fiorentino, attiguo al Forte di Belvedere e al Giardino di Boboli, di recente restaurato dall’Ente Cassa insieme al grande parco dal quale Il Monito del Giardino trae nome e ispirazione.