venerdì, 26 Febbraio 2021
Home Sezioni Eventi Il Sol Levante arriva a...

Il Sol Levante arriva a Firenze con una rassegna cinematografica e culturale

È stata presentata questa mattina in Palazzo Vecchio la seconda edizione del Festival del cinema e della cultura giapponese che prenderà il via il prossimo mercoledì 10 novembre in varie parti del centro storico. Evento di punta sarà la presenza dei protagonisti e dei coreografi di “Kill Bill” che porteranno in scena, al teatro la Pergola, il loro spettacolo.

-

È stata presentata questa mattina in Palazzo Vecchio la seconda edizione del Festival del cinema e della cultura giapponese che prenderà il via il prossimo mercoledì 10 novembre in varie parti del centro storico. Evento di punta sarà la presenza dei protagonisti e dei coreografi di “Kill Bill” che porteranno in scena, al teatro la Pergola, il loro spettacolo.

PROMOTORI. L’evento, organizzato dall’associazione Tokaghe in collaborazione con l’assessorato alle Politiche Giovanili e con il Centro Europe Direct, è stato introdotto dall’assessore Cristina Giachi la quale ha dichiarato che la manifestazione in programma la prossima settimana è stata accolta con grande entusiasmo dai vertici istituzionali in quanto rappresenta un’occasione importante per scendere nel profondo di una cultura totalmente differente dalla nostra che porta con sé una grande tradizione.

RASSEGNA CINEMATOGRAFICA. Daniela Landi, organizzatrice del Festival, ha presentato la parte cinematografica della manifestazione che si terrà la prossima settimana in vari posti del centro storico, sottolineando che quest’anno il “cinema made in Japan” privilegerà quattro filoni principali quali quello della commedia contemporanea, quello del documentario indipendente il cui scopo è far conoscere nuovi artisti giapponesi poco noti in Occidente, quello del cinema di samurai e quello di animazione.

“KILL BILL”. Proprio in onore degli ultimi due filoni prima citati, il cinema Odeon ospiterà venerdì 12 novembre una giornata speciale sul cinema di samurai con la proiezione di film inediti; anche Palazzo Vecchio aprirà le sue porte al cinema giapponese con l’inaugurazione della Rassegna nel Salone dei Cinquecento prevista per il 10 novembre alle ore 17.00. Ma l’evento che tutta Firenze aspetta con ansia avrà luogo giovedì 11 novembre al teatro “La Pergola”, alle ore 20.45, dove i protagonisti e i coreografi del film “Kill Bill” di Tarantino, insieme alla compagnia teatrale giapponese “Kamui”, porteranno in scena, in anteprima mondiale, il loro spettacolo di azione, musica e danza.

EVENTI COLLATERALI. Ma non saranno quattro giorni di soli film provenienti dall’Oriente perché oltre alle proiezioni, che si terranno nella chiesa di Santo Stefano al Ponte e al cinema Odeon, è previsto un ricchissimo programma di eventi collaterali in vari luoghi della città: sfilate di kimono in centro, mostre collettive, assaggi di cucina tradizionale, workshop di manga, seminari e incontri che richiameranno direttamente dal Giappone cento e più artisti che vogliono partecipare di persona a questo scambio culturale.

MOSTRE, SFILATE E WORKSHOP. Il presidente dell’associazione Tokaghe, Takaaki Matsumoto, ha tenuto a precisare che per poter far conoscere al mondo occidentale gli artisti giapponesi, saranno organizzate delle serate al Teatro del Sale per promuovere ogni sera un artista differente gustando non la cucina giapponese, ma la nostra cucina toscana. Non mancheranno workshop, performance di musicisti, mostre di disegnatori, corsi di kimono e sfilate di cosplayer nelle strade del centro storico.

CUCINA GIAPPONESE. Infine, non mancherà neppure la parte gastronomica della rassegna perché davanti alla Chiesa di Santo Stefano verrà allestito uno stand di veri prodotti tipici giapponesi che potranno essere acquistati ed assaggiati ogni giorno dalle 12 alle 22; per gustare la cucina giapponese e immergersi nell’atmosfera “made in Japan” si potrà anche partecipare all’aperitivo che verrà offerto venerdì 12 novembre presso il cinema Odeon prima dello spettacolo.

Ultime notizie

Quando riapriranno le palestre nel 2021: il nuovo Dpcm e la riapertura

Il protocollo di sicurezza da seguire quando riapriranno le palestre è pronto, ma anche con il nuovo Dpcm di marzo non ci sarà la riapertura in zona gialla e arancione. A rischio l'ipotesi sulle lezioni individuali

Il colore della Toscana la prossima settimana: zona arancione o rossa?

Osservate speciali Pistoia e Siena. Il colore della Toscana prossima settimana sembra probabile che resti lo stesso, ma per metà marzo si riaffaccia il rischio di passare da zona arancione a rossa

Dati, Covid in Toscana: oggi più di 1.300 contagi. Bollettino del 25 febbraio

La soglia psicologica degli oltre 1.000 contagi giornalieri non veniva superata ormai da due mesi e mezzo. Sopra quota 1.000 anche in ricoveri. Ecco i dati del bollettino Covid della Regione Toscana aggiornato a oggi (25 febbraio)

In quanti in macchina: zona gialla, arancione e rossa, quante persone in auto

Si può stare in tre in auto, se ci si trova in zona gialla, arancione e rossa? E in quanti si può viaggiare in macchina se si fa parte dello stesso nucleo familiare? Le regole del Dpcm anti-Covid e del decreto legge Covid del governo Draghi