sabato, 24 Febbraio 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniEventiCittà dei lettori 2023, 18...

Città dei lettori 2023, 18 tappe per il festival della letteratura

Parte da Prato l'edizione 2023 de La città dei lettori, il festival dedicato alla letteratura contemporanea che all'appuntamento fiorentina affianca altre 17 location in Toscana

- Pubblicità -

-

- Pubblicità -

Più di 100 ospiti, 40 giornate di eventi e 18 tappe in giro per la Toscana, da Firenze alla Maremma passando per Prato, la provincia di Siena e non solo: sono queste le premesse dell’edizione 2023 de La Città dei lettori, la manifestazione dedicata alla letteratura contemporanea promossa da Fondazione CR Firenze e Associazione Wimbledon APS e diretta da Gabriele Ametrano che torna a partire dal 25 maggio.

La città dei lettori 2023: tutti gli ospiti

Da Bernardine Evaristo a Nicola Lagioia, da Paolo Nori a Vera Gheno, da Franco Arminio, a  Carlo Ginzburg. E poi Vivian Lamarque, Mario Desiati, Sally Bayley, Bernardo Zannoni, Laura Pugno, Nadia Terranova, Tommaso Pincio, Melissa P., Luca Scarlini, Marco Malvaldi,  Simonetta Sciandivasci, Fabio Genovesi, Gianluca Monastra, Gigi Paoli. Sono solo alcuni tra i nomi de La città dei lettori, il festival giunto alla sesta edizione che catalizza in Toscana autori, illustratori, traduttori e curatori di primo piano.

- Pubblicità -

Il filo rosso della Città dei lettori 2023, in occasione del centenario della nascita di Italo Calvino, si intreccerà a un percorso legato al tema della narrazione con il focus “Sulla fiaba”. 

Da Firenze a Cavriglia: tutte le tappe del festival La città dei lettori

La città dei lettori 2023 Bernardine Evaristo
La scrittrice inglese Bernardine Evaristo sarà ospite de La città dei lettori

Il cartellone di presentazioni, incontri, anteprime, conferenze, reading e attività per i più giovani de La città dei lettori 2023 si aprirà per la prima volta con una tappa a Prato, dal 25 al 27 maggio, per continuare poi con la sesta edizione della kermesse fiorentina a Villa Bardini, sede storica e cuore dell’iniziativa, dal 7 all’11 giugno (un giorno in più delle scorse edizioni). Ancora prime edizioni a Poggibonsi (SI), dal 15 al 16 giugno, e a San Miniato (PI), dal 17 al 18 giugno, mentre per il terzo anno consecutivo si confermano Grosseto, dal 21 al 22 giugno, e Arezzo, dal 24 al 25 giugno. Montaione (FI) diventerà città dei lettori per la prima volta dal 30 giugno al 2 luglio, mentre in continuità con i due anni passati torna l’appuntamento a Villamagna – Volterra (PI), il 2 luglio, e a Montelupo Fiorentino (FI), dal 6 al 7 luglio. Ancora: seconda edizione per Monteriggioni (SI) dal 21 al 22 luglio, prima per Vicchio (FI) dal 1 al 3 settembre, terza per Calenzano (FI) dal 7 al 9 settembre e per Campi Bisenzio (FI) dal 13 al 14 settembre. Un’ulteriore prima edizione a Piombino (LI) dal 15 al 16 settembre, e poi ancora conferme: per il terzo anno consecutivo a Bagno a Ripoli (FI), dal 22 al 24 settembre, e per il secondo a Lucca, dal 30 settembre al 1 ottobre. Poi seconda edizione a Impruneta dal 27 al 28 ottobre e prima a Cavriglia (AR) in date da destinarsi.

- Pubblicità -

Strega e non solo: gli eventi collaterali del festival

Torna anche nel 2023 a La Città dei lettori, l’appuntamento con la cinquina del Premio Strega, che sarà ospite delle giornate fiorentine del festival per il primo incontro con il pubblico dopo la selezione (9 giugno). A seguire gli autori e le autrici in corsa per il premio saranno ad Arezzo dei lettori (24 giugno).

Per la prima volta approda al festival la Scuola Holden, che proporrà un laboratorio di scrittura dal titolo “Scrivere è come viaggiare” con Cristiano Cavina, romanziere per Marcos y Marcos, Bompiani e Feltrinelli (9-11 giugno, Firenze).

- Pubblicità -

 Da segnalare inoltre le sezioni tematiche a cura di autori ed esperti del settore che si dipaneranno sulle varie tappe della manifestazione, avvicendando di volta in volta ospiti diversi: “Trilogia dell’Eros”, viaggio tra le forme e le parole del desiderio guidato dal giornalista Emanuele Coen; “La vita degli altri”, incursione nel vissuto di scrittrici e scrittori accompagnati dall’autrice per ragazzi Lilith Moscon; “Match – Incontri tra generazioni”, confronti tra rappresentanti di epoche differenti ispirati all’iconica trasmissione degli anni ’70, condotti dal saggista Luca Starita.

Le librerie saranno inoltre al centro di “Leggere in libreria, leggere librerie”, tavola rotonda in partnership con Testo [Come si diventa un libro], la fiera dell’editoria organizzata da Pitti Immagine e Stazione Leopolda, che vedrà l’intervento di librai e libraie con un focus specifico sugli specializzati –  dalla libreria antiquaria a quella di lingua straniera, fino alla libreria d’arte – con il coordinamento di Maddalena Fossombroni della libreria fiorentina Todo Modo (11 giugno, Firenze).

Sarà il ricordo di un uomo che ha fatto la storia della città di Firenze e della cucina italiana quello che Maria Cassi farà di Fabio Picchi. Le parole, i colori, gli odori e i sapori del visionario chef e promotore culturale tornano in una lettura inedita dedicata a Firenze, alle sue ricette e alle sue passioni tratta dal libro “Papale Papale” (Giunti). Lo spettacolo, dal titolo “Diavolacci”, costituirà l’anteprima di SALE Sant’Ambrogio in Festival, evento ideato e realizzato dal Teatro del Sale sempre per Fabio Picchi che si terrà nella settimana successiva all’appuntamento di Villa Bardini (11 giugno, Firenze).

Info e programma dettagliato sul sito de La città dei lettori

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -