sabato, 18 Maggio 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniEventiLa signorina in dolce, a...

La signorina in dolce, a Firenze la storia dell’investigatrice pasticciera

L'8 maggio al Caffè Lietta, la presentazione de La Signorina in dolce, il romanzo per ragazzi della scrittrice Tiziana di Masi

-

- Pubblicità -

Si intitola La signorina in dolce Investigatrice pasticciera, il libro per ragazzi scritto da Tiziana di Masi, illustrato da Sara Benecino e edito da Buk Buk che lunedì 8 maggio sarà presentato a Firenze, al Caffè Lietta in Piazza della Libertà, dalla giornalista del Sole 24 Ore Silvia Pieraccini.

Un romanzo, quello di Tiziana di Masi – attrice di “teatro sociale”, voce di riferimento del teatro civile in Italia nonché autrice di vari libri – che ospita tra le pagine il suo alter ego, quella investigatrice pasticciera promotore di una vera e propria educazione alimentare (e non solo), cultore del bello e del buono, della pasticceria e del suo consumo come arte dell’equilibrio ma anche della misura e dell’armonia.

- Pubblicità -

La signorina in dolce. La storia dell’investigatrice pasticciera a Firenze

La storia di una piccola detective, che grazie al potere di parlare con i dolci, riuscirà a risolvere alcuni casi misteriosi. Elisa – questo il nome della proganista – è una “dolcissima” ragazza che scopre di avere un magico potere: quello di parlare con i dolci, di cui è golosissima.

Tutti i dolci, crostate e pan di Spagna, meringhe, cassate e torte di mele, ciascuno di loro le svela misteri grazie ai quali Elisa riusce a risolvere casi irrisolvibili, trasformandosi nella prima detective del dolce al mondo. Proprio dai dolci verrà a conoscenza di un triste evento che aveva colpito tanti anni prima la sua famiglia: la sparizione della zia, sorella gemella della sua mamma, a New York. Grazie al suo intuito e al miracoloso aiuto degli amici dolci, che nelle diverse situazioni sapranno consigliarla, raccontarle storie e aneddoti, Elisa riuscirà a ritrovare, volando nella magica New York, la zia scomparsa.

- Pubblicità -

La soluzione o meglio, l’indizio numero uno, naturalmente, è in un dolce: l’apple pie, la torta simbolo di New York e degli Stati Uniti. E attraverso le rivelazioni di questa torta parlante, Elisa diventerà una detective infallibile: meglio de La Signora in Giallo c’è soltanto La Signorina in dolce, con la sua curiosa lente di ingrandimento rosa e la sua passione per i dolci più buoni del mondo. Tiziana Di Masi ha saputo creare un personaggio avventuroso, curioso, positivo ma mai banale, una ragazza che scopre il mondo giorno dopo giorno senza dimenticare mai la sua infanzia, la sua famiglia, che sono ben legate a un profumo, a un sapore, quello di un dolce, come una torta di mele o una crostata con la marmellata.

Le rocambolesche avventure di Elisa, tra zucchero, uova e farina, tra biscotti e bignè, sono l’ingrediente giusto per un libro che sa parlare alle ragazze e ai ragazzi (come pure agli adulti) e comunicare il valore del dolce come benessere e momento di piacere per sé e gli altri, occasione di relazione e amore.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -