Festival Città dei Lettori a Villa Bardini

“Leggere cambia tutto”: il festival La città dei Lettori torna a Villa Bardini, dal 7 al 9 giugno. La rassegna gratuita (la prima in Italia che si svolge in un giardino) prevede non solo semplici presentazioni di libri, ma anche incontri con gli autori per dialogare attorno a temi attuali. Dai migranti e il ruolo delle Ong con Elena Stancanelli e “Venne alla spiaggia un assassino”, alla lotta agli stereotipi di genere con Fabio Canino e “Le parole che mancano”. E poi Melissa Panariello e “Il primo dolore”, che descrive la condizione femminile attraverso la maternità al giallo toscano con Marco Vichi, Fabrizio Silei, Gigi Paoli, Antonio Fusco e Leonardo Gori.

Per lo speciale Premio Strega saranno presentati a Firenze tutti i dodici finalisti del premio più celebrato d’Italia. Roberta Scorranese e Alessandro Chiappanuvoli con “Dieci anni dalla polvere – L’Aquila” ricorderanno il terremoto che distrusse il capoluogo abruzzese nel 2009.

Tra i 50 autori protagonisti ci saranno anche Michela Murgia, Antonio Scurati, Ascanio Celestini,  Marco Missiroli, Frédéric Beigbeder, e Benedetta Tobagi, Michela Marzano.

“Leggere cambia tutto”: La città dei Lettori a Villa Bardini

Nel programma ci saranno anche l’esclusiva masterclass Come diventare autori Lonely Planet con la responsabile della redazione delle guide Lonely Planet, Silvia Castelli. Inoltre, tour letterari alla scoperta di una Firenze nascosta e dei segreti di Villa Bardini con Paolo Ciampi e Luca Scarlini, Book Party dedicati a bambini e adolescenti, e le celebrazioni per i 70 anni di BUR e per i 90 di Bompiani.

All’ingresso i visitatori si trasformeranno in lettori, ricevendo in omaggio un libro.

La manifestazione, ideata e diretta da Gabriele Ametrano, è promossa dall’Associazione Culturale Wimbledon, con il sostegno di Fondazione CR Firenze e Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron, ed è inserita nella programmazione dell’Estate Fiorentina 2019. Per la costruzione del festival è stata lanciata la campagna crowdfunding “Festival La città dei lettori 2019” sulla piattaforma Produzioni dal Basso (www.cittadeilettori.it): un modo per sensibilizzare all’iniziativa e diventare parte attiva nella realizzazione di un importante appuntamento culturale italiano.