Il film è prodotto da Francesco Pamphili per la Film Kairos in collaborazione con Rai Cinema e Mediateca Regionale Toscana Film Commission, in coproduzione con HiFilm (Romania) e Manigolda Film (Francia) e sarà girato in 5 settimane tra Firenze e Sulina (Romania).

Nel cast Ilaria Occhini (“Un Uomo a metà” di Vittorio De Seta, “Don Milani” dei fratelli Frazzi), Dorotheea Petre (Cannes 2006, Un Certain Regard – Miglior Attrice con “How I spent the end of the world” di Catalin Mitulescu), Vlad Ivanov (Cannes 2007, Palma d’oro – “4 mesi 3 settimane 2 giorni” di Christian Mungiu).

Il film parla di Gemma – un’anziana da poco rimasta vedova – e Angela, la badante,  una giovane rumena da qualche mese in Italia, che vivono insieme nella stessa casa.

Entrambe, sole, si cercano inconsapevolmente, e giorno dopo giorno si schiudono l’un l’altra; fino a quando non irrompe, violento, un tragico imprevisto: il marito di Angela, rimasto in Romania, sparisce misteriosamente.

La ragazza vorrebbe partire alla sua ricerca ma Gemma, con l’egoismo tipico della vecchiaia, non vuole rinunciare a lei e ritrovarsi ancora sola. Ma Gemma è anche una donna dal cuore grande. Accade così l’imprevedibile: non sarà Angela a restare, ma Gemma a partire con lei…

Il progetto è stato sviluppato con il sostegno di Media Plus Programme dell’Unione Europea 2007 e del MIBAC.