martedì, 22 Settembre 2020
Home Sezioni Eventi Mestieri della Moda e Web,...

Mestieri della Moda e Web, un binomio vincente

-

Si è trattato di un workshop interattivo per permettere ai partecipanti di interagire con le tante potenzialità che emergono dall’utilizzo del web.
Dall’inizio dell’anno fino ad oggi il sito internet ha avuto 3.418 visite (l’84,8% sono stati nuovi visitatori, il restante 15,2% visitatori di ritorno), ben 120 al giorno, provenienti da 116 Paesi in tutto il mondo. Soprattutto dall’Italia (Firenze, Roma e Milano in testa) seguita dagli Stati Uniti (principalmente gli stati di New York e della California) e dal Giappone (Tokyo). Mediamente, sono state visitate cinque pagine per oltre due minuti.
Il 71,7% del traffico sul portale della moda è stato indirizzato dai motori di ricerca (Google in testa) ed il restante da “traffico diretto” e da “traffico di riferimento”.
In un anno esatto (11 maggio 2008-11 maggio 2009) al sito gli accessi sono stati ben 16.726 con una media di 45 al giorno.
L’assessore alle attività produttive ed al sistema moda ha illustrato quanto fatto in questi ultimi due anni per promuovere il settore della moda ed i risultati conseguiti da “I Percorsi della Moda”. Sessantuno appuntamenti dal 28 ottobre al 16 giugno per conoscere gli atelier fiorentini dove sono create moda e arte. Ventisei gli atelier coinvolti e quattro i musei che facevano parte dell’iniziativa: la “Galleria del Costume”, il “Museo degli Argenti”, il “Museo Salvatore Ferragamo”, il “Museo di S. Croce e la Scuola del Cuoio”. Ma durante gli itinerari sono stati visitati anche dieci luoghi di culto e di arte: la “Cattedrale di Santa Maria del Fiore”, la “Chiesa dei Santissimi Apostoli”, la “Chiesa di Orsanmichele”, la “Chiesa di San Frediano in Cestello”, la “Chiesa di Santa Felicita”, la “Chiesa di Santa Maria Novella”, la “Chiesa di Sant’Ambrogio”, la “Chiesa di Santa Trinita”, la “Chiesa di Santo Spirito” e la “Stazione di Santa Maria Novella”.
Questi i risultati: 1.012 visitatori per 46 percorsi da ottobre a fine aprile con 70 persone in lista d’attesa e già oltre 250 prenotazioni per i 12 percorsi di maggio e giugno.
I visitatori, con un’età media compresa fra i 40 ed i 50 anni, in prevalenza, sono state donne: ben il 75%.
La maggior parte dei visitatori sono fiorentini ma non sono mancati neanche gli stranieri, sia residenti in città che si trovavano a Firenze per una vacanza.
Gli itinerari più richiesti sono stati: l’Antico Setificio, l’Officina Farmaceutica Santa Maria Novella, il museo Torrini, Antonucci/Caputi e Rinissima.
L’iniziativa gratuita “I Percorsi della Moda”, secondo i partecipanti, è stata conosciuta grazie soprattutto al sito internet del Comune ma anche al passaparola, agli organi di stampa, l’APT, il canale Seeten, il Teatro Verdi.

Ultime notizie

Giani e i risultati delle regionali: “Ha vinto la Toscana”

Un discorso con al centro la Toscana: Giani sceglie di parlare soprattutto della sua regione, con pochi riferimenti alla politica nazionale. "Sarò sindaco tra i sindaci", dice il candidato del centrosinistra

Referendum 2020: affluenza alle urne ore 15, percentuale definitiva votanti

I dati sull'affluenza al referendum 2020 sul taglio dei parlamentari. Dove si è votato di più e dove di meno

Elezioni regionali Toscana 2020: affluenza definitiva al 62,61%

I dati definitivi sull'affluenza alle urne per le elezioni regionali 2020 della Toscana. In corso lo spoglio

Exit poll, regionali Toscana: Eugenio Giani in vantaggio

Grande attesa per i primi sondaggi sulle tendenze di voto: chi tra i 7 candidati diventerà presidente dalla Regione?