sabato, 28 Novembre 2020
Home Sezioni Eventi Notte dei ricercatori in Toscana,...

Notte dei ricercatori in Toscana, l’edizione 2020 è online

Torna l'appuntamento con la Notte dei Ricercatori, organizzata dall'Università di Firenze e dagli altri atenei della regione, che quest'anno si svolgerà online

-

Torna anche nel 2020 la Notte Europea dei Ricercatori e delle Ricercatrici in Toscana, ma si svolge online. La manifestazione, nata nel 2005 per iniziativa della Commissione UE, quest’anno si è data appuntamento venerdì 27 e sabato 28 novembre e, al contrario degli anni passati, si svolgerà sulla rete per creare, seppure distanza, un dibattito tra cittadini e i ricercatori.

La kermesse, che viene organizzata in tutta Europa, in Toscana prende il titolo di Bright-Night. Al centro della manifestazione, promossa dall’Università a Firenze e dagli altri atenei della regione, il tema della sostenibilità sociale e ambientale in riferimento all’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e al 20° anniversario della Carta Europea dei Diritti.

Notte dei Ricercatori 2020 a Firenze, il programma degli eventi online

Il clou della manifestazione si svolgerà venerdì 27 novembre, ma già nei giorni precedenti si potrà accedere a un paio di eventi virtuali. Martedì 24, appuntamento con “L’era dei rifiuti” a cura di Ateneo Sostenibile, il presidio green Unifi e giovedì 26 sarà la volta di “Mini talks per Maxi scienziati”, iniziativa per gli under 12, in collaborazione con Festival delle Scoperte e Biblioteca delle Oblate.

Venerdì 27 si entrerà nel vivo della Notte dei Ricercatori 2020 con “La ricerca per tutti”, cinque mini conferenze online tenute dai ricercatori fiorentini e dedicate ai temi “Un mondo migliore per tutti”, “Per una comunità sostenibile”, “Ricerca… in salute!”, “Futuri-amo” e “Sosteniamo il pianeta”. Sempre il 27 novembre, si parlerà di un argomento molto dibattuto in questi mesi,  didattica a distanza e didattica in presenza, nell’iniziativa a cura del Polo universitario penitenziario Toscano.

Sabato 28 novembre la manifestazione proseguirà con le premiazioni del concorso “La ricerca in tre minuti”, bandito dall’Ateneo fiorentino e dedicato a innovatività e impatto sociale dei progetti degli assegnisti e dottorandi Unifi con una giuria composta dagli studenti delle scuole medie superiori.

Gli eventi collaterali di Bright Night 2020, la Notte dei Ricercatori in Toscana

Durante la Notte dei Ricercatori 2020 Bright-Night sarà possibile anche guardare video su altri temi, che vanno dalla paleontologia all’antropologia, a cura del Sistema Museale di Ateneo, e assistere a esperimenti, dimostrazioni e laboratori ideati da Open Lab, la struttura per la diffusione della cultura scientifica Unifi. Online saranno disponibili anche podcast e giochi scientifici e, grazie alla piattaforma digitale del Cinema La Compagnia di Firenze, il 27 e il 28 sarà possibile vedere gratuitamente on demand i pluripremiati documentari sulla sostenibilità “Antropocene” e “Un mondo in pericolo”.

Come partecipare all’edizione online

BRIGHT-NIGHT è promossa dall’Università, in collaborazione con altri enti culturali e di ricerca, nel quadro dell’iniziativa congiunta della Regione Toscana – nell’ambito di Giovanisì, il progetto per l’autonomia dei giovani – e degli atenei toscani. Per partecipare e avere maggiori informazioni sulla Notte dei Ricercatori 2020 in Toscana – Bright Night si può visitare il sito di Unifi o quello della manifestazione.

Ultime notizie

La Fiorentina sfida la capolista Milan: le probabili formazioni

Prandelli cerca la prima vittoria in campionato. Tornano Ribéry e Callejón: le probabili formazioni di Milan - Fiorentina

Decreto ristori quater: quando esce il testo in Gazzetta Ufficiale (pdf)

In arrivo il quarto provvedimento con i ristori per le attività danneggiate dal Covid: il testo del decreto sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale nel giro di pochi giorni

Quanti contagiati oggi in Italia: salgono i guariti, restano altissimi i decessi

I dati del 27 novembre sui nuovi casi di coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia?

“Il guardiano dei coccodrilli” di Katrine Engberg, la recensione

Un libro dallo stile frizzante ed ironico che ci farà calare nelle atmosfere di Copenaghen sin dalle prime pagine e i cui personaggi, alla fine, ci mancheranno