Notte ricercatori Firenze 2019 eventi

Non solo una “notte bianca” della cultura scientifica ma una tre giorni di eventi gratuiti, con mini-conferenze, laboratori per adulti e bambini e una grande festa al Teatro del Maggio. A Firenze Bright 2019, la notte europea dei ricercatori, si svolge tra giovedì 26, venerdì 27 e sabato 28 settembre, con un programma di iniziative a ingresso libero, organizzato dall’Università.

Notte dei ricercatori “in anticipo” a Firenze

Per le vie di Firenze, la notte dei ricercatori inizia un giorno prima, rispetto alla data europea del 27 settembre. Già giovedì 26 i ricercatori dell’Università saranno presenti con degli speciali Speaker’s corner in vari angoli del cento storico: alle 19.30 in piazza Duomo e alle 20 davanti Palazzo Strozzi.

Altro “antipasto” di Bright, sempre giovedì 26, sulle colline fiorentine. L’Osservatorio di Arcetri ospita una serata di osservazione del cielo, dei pianeti e delle stelle insieme a ricercatori e astrofisici (ore 21.00 – 23.00). L’ingresso è libero ma su prenotazione (tel. 0552752280, mail richiesta_visita@arcetri.inaf.it)

Bright 2019 al Teatro del Maggio, il programma

Il cuore del programma della Notte dei ricercatori 2019 di Firenze è al Teatro del Maggio Musicale, che venerdì  27 settembre viene invaso da giovani studiosi, conferenze in versione “pillola” e uno spettacolo finale tra musica e parole.

Si parte alle ore 15 con la gara a colpi di scoperte “La ricerche in tre minuti”: i giovani studiosi si misurano tra loro presentando un progetto a tempo di record, avendo a disposizione solo 180 secondi. Alle 16.30 poi mini-conferenze della durata di 15 minuti in cui il pubblico può porre le proprie domande a esperti come docenti dell’Università di Firenze, ricercatori del Cnr e dell’Istituto nazionale di fisica nucleare, su diverse tematiche: dall’Europa al legame tra cibo e clima, dal patrimonio culturale dell’UE alla salute per tutti, dalle nuove tecnologie al mondo del web.

Sempre nel pomeriggio i giovani laureati dell’Università di Firenze presentano le loro tesi dedicate alla sostenibilità, mentre Open Lab, dalle 16.30 alle 19.30, propone laboratori di divulgazione scientifica dedicati ad adulti e bambini, per andare alla scoperta, ad esempio, della tavola periodica o dell’analisi del dna sulle scene del crimine.

Bright 2019 Università Firenze programma

Lo spettacolo “Via col Tempo”

Gran finale alle ore 20.45 con lo spettacolo “Via col Tempo. Viaggiando su fili di memoria”, un testo scritto dal rettore dell’Università di Firenze Luigi Dei con musiche che vanno da De Andrè a Mozart. A condurre questo “itinerario” sul palco del Teatro del Maggio musicale fiorentino è lo stesso rettore, voce narrante della rappresentazione, accompagnato all’Orchestra sinfonica del Conservatorio Cherubini diretta dal maestro Paolo Ponziano Ciardi e con la partecipazione dell’orchestra di ateneo.  L’ingresso è gratuito ma è necessario la prenotare. Informazioni sul sito dell’Università di Firenze.

Guida al weekend: gli eventi a Firenze (27, 28, 29 settembre)

Notte dei ricercatori 2019: a Firenze ingresso gratuito in 6 musei

In più, durante la mattinata di venerdì 27 settembre ingresso gratuito ad alcune sezioni del Sistema Museale di Ateneo in occasione di Bright 2019: a quella di Antropologia ed Etnologia in via del Proconsolo, alla sezione di Geologia e Paleontologia in via La Pira e all’Orto Botanico – Giardino dei Semplici in via Micheli.

Aperti gratis inoltre il Museo archeologico di Firenze in piazza Santissima Annunziata, il vicino Museo degli Innocenti e per finire anche l’Accademia delle Belle Arti spalanca le porte della sede in via Ricasoli a costo zero per i visitatori in occasione degli eventi della Notte dei ricercatori 2019.

Villa Salviati Open Day Bright 2019 Notte ricercatori
Villa Salviati

Bright 2019 a Firenze: l’open day di Villa Salviati

Appendice  della Notte dei ricercatori sabato 28 settembre, quando Villa Salviati apre le porte al pubblico in via straordinaria, dalle 10.30 alle 15.30 per mostrare l’archivio storico dell’Unione Europea conservato proprio nella sede dell’Istituto Europeo in via Bolognese 156: un open day per preservare la memoria dell’Ue e avvicinare istituzioni ai cittadini.

Guida al weekend: gli eventi a Firenze (27, 28, 29 settembre)

In collaborazione con Università di Firenze