domenica, 4 Dicembre 2022
- Pubblicità -
HomeSezioniFiorentinaLa Fiorentina batte i turchi...

La Fiorentina batte i turchi e rimane in corsa in Europa

Battuto (2-1) l’Istanbul Basaksehir al Franchi. I viola, con questi tre punti, vanno avanti in Conference League. Decisiva per il primo posto l’ultima giornata

-

- Pubblicità -

La Fiorentina batte l’Istanbul Basaksehir al Franchi e va avanti in Conference League. La squadra di Vincenzo Italiano è prima, con 10 punti, a pari merito con i turchi che però sono avanti ai viola sia nella differenza reti che nello scontro diretto (sconfitta per 3-0 in trasferta; vittoria per 2-1 in casa). L’ultima giornata sarà decisiva. La squadra di Istanbul giocherà in casa contro gli scozzesi dell’Hearts, la Fiorentina giocherà a Riga. Da eventuale seconda la Fiorentina sarebbe costretta a giocare uno spareggio con una delle terze che retrocedono dall’Europa League. Infatti il regolamento prevede che solo la prima del girone passa direttamente alla fase successiva. Sarà dunque la sfida contro i lettoni del Riga a stabilire se la Fiorentina riuscirà a vincere il girone e risparmiarsi i sedicesimi di finale, contemporaneamente deve sperare in un pareggio o, addirittura in una sconfitta, del Basaksehir contro l’Hearts.

La partita

Partita che parte col piede sbagliato. Al 15’ dormita difensiva della Fiorentina, che prende gol su rilancio del portiere. Sengezer pesca Aleksic sul filo del fuorigioco e, davanti a Gollini, non sbaglia segnando l’1-0 per la squadra del Bosforo. I viola hanno una bella reazione e dopo 10 minuti è Jovic che segna di testa sullo spiovente in area di Kouamé dalla destra. Il vantaggio arriva nella ripresa. È il 63’ quando Saponara è bravo a liberarsi sulla sinistra. Sengezer para la conclusione di Kouamé, ma non può nulla sul colpo di testa di Jovic da distanza ravvicinata. È il 2-1 che regala tre punti decisivi per i viola che dovranno ripartire da questo successo anche per poter fare meglio in campionato.

L’allenatore

- Pubblicità -

Non completamente soddisfatto della prestazione Vincenzo Italiano. “Nonostante il gol regalato, abbiamo reagito. Questa è una grande dote. Potevamo segnare di più ma siamo felici e abbiamo reagito al match contro l’Inter. Sapevamo di dover aspettare Jovic. Ora ci sta ripagando con i gol e può ancora migliorare nel legare il gioco. Ad ora siamo felici perché è tornato al gol. Al cambio con Cabral è stato fischiato dalla Curva Fiesole. Credo che non sia stato un gesto polemico quello nel match con l’Inter. Vuole stimoli in più per rendere al meglio e far felice la gente. Vogliamo mandare dentro gli esterni e lavorare in ampiezza coi terzini. Poi a gara in corso – contiuna Italiano – possono cambiare tante cose. Cerchiamo di avere più gente in area, se i ragazzi apprendono questo ragionamento possiamo avere ancora più soluzioni. Diamo man forte agli attaccanti e stiamo raccogliendo adesso. Vogliamo la gente al nostro fianco, può essere la spinta in più per noi”.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -