domenica, 2 Ottobre 2022
HomeSezioniFiorentinaLa Fiorentina batte la Cremonese...

La Fiorentina batte la Cremonese con un’autorete nel finale

La Fiorentina debutta con una vittoria contro la Cremonese, arrivata, con un po’ di fortuna, proprio nei secondi di recupero grazie ad un’autorete del portiere avversario

-

Pubblicità

La Fiorentina debutta con una vittoria contro la Cremonese. Arrivata, con un po’ di fortuna, proprio nei secondi di recupero grazie ad un’autorete del portiere della Cremonese Radu. Le reti per i viola di Bonaventura e di Jovic, alla prima partita di campionato all’Artemio Franchi. Vincenzo Italiano sorprende tutti schierando Benassi in difesa e Kouamè in attacco, lasciando Nico Gonzales in panchina. L’allenatore della Cremonese, Massimiliano Alvini, nato a Fucecchio, ha dovuto fare a meno di Escalante per tutto il secondo tempo. l’argentino è stato espulso al 43’ per un brutto fallo su Kouamè.

Primo Tempo: Fiorentina – Cremonese

La Fiorentina vince ma soffrendo. Vincenzo Italiano ha dovuto gestire gli uomini dato che giovedì c’è il debutto in Conference League contro il Twente. La squadra è apparsa ancora appesantita dai carichi del duro lavoro estivo, tanto che la Cremonese, da neopromossa, si è presentata al Franchi senza il minimo timore reverenziale e si è fatta preferire, a tratti, rispetto ai viola. La Fiorentina passa in vantaggio al 17’ grazie a Kouamè che supera due avversari, si accentra e serve Bonaventura che, di prima intenzione, lascia partire una conclusione di sinistro per l’1-0. Passano due minuti e la Cremonese pareggia. Ghiglione serve un cross a Okereke che, di testa, batte Gollini. Al 34’ Sottil riceve palla da Kouamé e serve Jovic che è abile a girarsi, all’altezza del dischetto di rigore, e batte Radu di destro. È il 2-1 per i viola. Al 43’ la Cremonese resta in inferiorità numerica per l’espulsione di Escalante che entra in maniera scomposta su Kouamé. L’arbitro Sacchi estrae il cartellino rosso e lo espelle. Si va al riposo con la Fiorentina avanti per 2-1 e con l’uomo in più.

Fiorentina – Cremonse: Secondo Tempo

Pubblicità

La Cremonese non si arrende e, anzi, nella ripresa prova più volte a pervenire al pareggio nonostante giochi in 10. Al 68’ c’è un angolo battuto dalla sinistra da Buonaiuto che cerca direttamente la porta. Gollini prova a respingere, ma quando ormai il pallone ha già varcato la linea di porta. È il pareggio per i lombardi. La Fiorentina prova allora con tutte le forze a riversarsi nell’area avversaria. Italiano fa entrare anche Gonzales e Madragora e proprio nei secondi di recupero, quando ormai tutti pensavano alla divisione della posta in palio è arrivato i vantaggio dei viola. È il 95’ e c’è un traversone di Mandragora, la palla finisce davanti a Radu che sbaglia l’uscita e non riesce a trattenere la sfera che finisce in rete. La Fiorentina conquista i tre punti , grazie anche ad un po’ di fortuna.

L’allenatore

Felice, a fine gara Vincenzo Italiano. “Non è mai semplice, soprattutto alla prima giornata. Abbiamo fatto delle scelte anche in ottica Conference League, per tenere qualche giocatore fresco, abbiamo rischiato mandando in campo anche qualche ragazzo adattato come Kouame e Benassi. Nel secondo tempo abbiamo fatto qualche errore e dovevamo essere più attenti sui gol subiti. Felice anche per il gol di Jovic che ha legato benissimo con i compagni, poteva farne anche altri 2 ma va bene così. Per giovedì vediamo se potrà giocare, abbiamo altri giocatori che saranno al 100%. Nel primo tempo siamo stati perfetti tranne che nell’azione dell’1-1, nel secondo invece non dovevamo abbassare la guardia. Quando abbassiamo i ritmi diventiamo normali e concediamo, questo non mi è piaciuto, anche se nonostante tutto abbiamo creato tante occasioni. Abbiamo rischiato qualcosa – conclude Italiano – ma per essere alla prima giornata sono molto contento. Il 3-2 è stato un po’ fortunoso ma alla fine ci poteva stare”.

Pubblicità

Ultime notizie