martedì, 20 Ottobre 2020
Home Sezioni Lavoro & Economia Concorso straordinario scuola 2020, date...

Concorso straordinario scuola 2020, date e posti disponibili per regione

Scatta il primo concorso per i docenti precari di medie e superiori. I dettagli sulla prova

-

C’è il calendario del tanto atteso concorso straordinario per i docenti precari della scuola (medie e superiori), che partirà dal 22 ottobre 2020 per continuare nelle date successive, secondo quanto sarà riportato nel bando del Miur  che verrà pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 29 settembre: 32.000 i posti di ruolo disponibili in tutta Italia, con numeri diversi da regione a regione. Il concorso, riservato a chi ha svolto almeno 3 anni di servizio, si svolgerà su più giorni e si iniziano a delineare i dettagli della prova scritta, che avrà anche un quesito che riguarderà la lingua inglese.

Successivamente partirà il concorso ordinario per la scuola dell’infanzia e primaria, poi per i docenti della scuola secondaria di primo e secondo grado (le cosiddette “medie” e “superiori”) che metteranno sul piatto 46.000 cattedre. In quest’anno dominato dall’emergenza Covid, il governo ha promesso un forte impegno sulla scuola fin dal ritorno sui banchi.

Concorso straordinario della scuola per diventare di ruolo: date dal 22 ottobre 2020

Le prove del concorso straordinario per i prof precari si svolgerà su più giorni, a partire da giovedì 22 ottobre 2020 per andare avanti fino a lunedì 9 novembre, in base alla classe di concorso, ossia il tipo di materia per cui si concorrerà. Le date principali sono state rese note dopo l’incontro tra la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina e i sindacati del mondo della scuola, si attende adesso la pubblicazione del bando di concorso in Gazzetta Ufficiale.

Dall’inglese alla durata: come sarà la prova d’esame

5 quesiti a risposta aperta e un sesto che verterà sulla lingua inglese (per accertarne la conoscenza al livello B2): è questa la struttura della prova d’esame per il concorso straordinario della scuola che prende il via il prossimo 22 ottobre, secondo il bando che sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Per portare a termine i 6 quesiti ci saranno a disposizione 2 ore e mezzo di tempo, mentre per superare l’esame servirà un punteggio di almeno 7 su 10. L’impostazione sarà la stessa, ma le domande cambieranno in base alla classe di concorso.

Concorso straordinario della scuola, i posti disponibili regione per regione e le materie

Da questa selezione usciranno i nomi dei 32.000 docenti che diventeranno di ruolo e che avranno la loro cattedra a partire da settembre dell’anno prossimo (ma il loro contratto di assunzione sarà retrodatato al 1° settembre 2020, in base all’accordo firmato nei mesi scorsi). In pratica, visto che sono state presentate 64.000 domande, circa la metà dei candidati avrà la possibilità di diventare di ruolo.

Andando a vedere i dati regione per regione, secondo le stime del sindacato Gilda, i posti disponibili per questo concorso straordinario della scuola che parte il 22 ottobre vede in testa la Lombardia, seguita da Piemonte e Veneto, mentre per quanto riguarda le materie ci sarà bisogno di personale docente specializzato soprattutto per il sostegno e poi per italiano e matematica.

Ecco le regioni con il numero maggiore di posti a disposizione in questo concorso straordinario della scuola:

  • Lombardia, 6.929 posti
  • Piemonte, 3.142 posti
  • Veneto, 3.111 posti
  • Emilia Romagna, 2.803 posti
  • Lazio, 2.695 posti
  • Campania, 2.368 posti
  • Toscana, 2.572 posti

Queste invece le cattedre più richieste, per quanto riguarda le materie, sempre secondo le elaborazioni del sindacato Gilda per il concorso straordinario dei docenti del 22 ottobre 2020 indetto dal Miur

  • Sostegno 5.669
  • Italiano, storia e geografia: scuola secondaria di primo grado 3.798, secondo grado 1.753
  • Matematica e scienze: scuola secondaria di primo grado 3.145, secondo grado 1.027
  • Scienze motorie: per le medie 763, per le superiori 1.081
  • Inglese: per le medie 747 posti, 987 per le superiori

Ultime notizie

La nuova giunta regionale toscana: gli assessori di Giani, i nomi

Il neo governatore Eugenio Giani annuncia gran parte della sua squadra: l'ottavo nome per la giunta arriverà tra pochi giorni. Eletto anche il presidente del Consiglio regionale

Smart working, pubblica amministrazione e privati: fino a quando? Le regole

La legge rilancio, lo stato di emergenza e i nuovi decreti del governo: il punto sulla proroga del lavoro agile per il pubblico impiego e le regole per i dipendenti del settore privato

Eredità delle donne 2020: l’evento di Serena Dandini alla Manifattura Tabacchi

Dal 23 al 25 ottobre torna in città la manifestazione che racconta il mondo attraverso gli occhi delle donne

Come fare il tampone in Toscana e come si prenota online

Prenotazioni e referti anche via web, in arrivo i test rapidi per i ragazzi delle scuole: le novità in Toscana