sabato, 10 Aprile 2021
HomeRubricheI consigli del LibraioScomparsa di Florencia Etcheves. La...

Scomparsa di Florencia Etcheves. La recensione

-

Con lo scopo di studiare le conseguenze della violenta eruzione del vulcano Tunik, la professoressa Roviralta organizza una gita a El Paraje, in Patagonia, nel sud dell’Argentina; per le cinque studentesse sedicenni del prestigioso collegio di Buenos Aires è un’occasione unica per evadere dalla monotonia scolastica e sperimentare le libertà della vita. Una volta arrivate in Patagonia non riescono a resistere al fascino della fuga proibita ed “evadono”, all’insaputa della professoressa Roviralta, per andare a ballare. Al momento di tornare però una di loro manca all’appello: Cornelia Villalba è scomparsa, e nessuna di loro ha idea di dove possa essere. Nessuna traccia, se non una catenina ritrovata nella neve; le indagini sono un buco nell’acqua e non portano a nessuna pista da seguire. La scomparsa della loro compagna di classe segna in modo indelebile l’esistenza delle studentesse, che si portano dietro il vuoto doloroso e la rabbia data dal non sapere cosa sia successo a Cornelia: di lei non si saprà più nulla.

Dieci anni dopo Pipa Pelari, una delle ragazze che erano con Cornelia Villalba in Patagonia, è diventata un’agente di polizia in forza alla squadra omicidi. Ritrovatasi insieme alle altre ex compagne in occasione di una messa commemorativa in memoria di Cornelia, Pipa riprecipita nell’incubo che aveva tentato di scacciare e, fomentata dalla madre di Cornelia che vive nella convinzione che la figlia non sia mai morta, riapre le indagini; scopre così che a partire dalla scomparsa dell’amica, anno dopo anno, è stato pubblicato un necrologio sul giornale da qualcuno che è voluto restare anonimo.  Le ricerche condurranno Pipa Pelari in un turbinio di angosce e paure che credeva ormai sopite, portandola a scoperchiare il marcio che accomuna bassifondi e salotti lussuosi della società argentina.

Florencia Etcheves , nota giornalista argentina di cronaca nera, ha vinto per ben due volte il premio Martin Fierro come miglior giornalista donna. Il suo lavoro la porta ad essere a stretto contatto con i casi criminali più eclatanti del suo paese, e sfrutta questa “familiarità” per scrivere in maniera egregia questo piacevolissimo giallo in salsa argentina.

 

Scomparsa
di Florencia Etcheves
Marsilio
18 euro

Ultime notizie