l'album delle figurine dei barman di Firenze
dalla pagina fb: L'album delle figurine dei barman

Ogni scusa è buona per bere un buon cocktail e c’è chi se n’è inventata una da vero maestro: collezionare le figurine dei barman. “L’album delle figurine dei barman” di Firenze, venduto nei migliori locali fiorentini al costo di 5 euro, raccoglie i volti più famosi tra i bartender (e non solo), raccontando dettagli e segreti di una figura professionale che richiede sempre maggiore competenza e genialità.

L’album delle figurine dei barman di Firenze: come è nata l’idea?

L’idea dell’album è nata nel 2016 in occasione della Florence Cocktail Week, ma ci sono voluti 3 anni per metterla in pratica. “È nato tutto per gioco – racconta Julian Biondi, barman e ideatore – volevo trovare un modo alternativo per promuovere i locali che avrebbero partecipato all’evento e valorizzare le persone che rendono questa città unica dal punto di vista dell’offerta legata al mondo beverage.

Quest’anno – continua – grazie all’aiuto di Paola Mencarelli di Gambero Rosso con la quale ho organizzato la nuova edizione della Cocktail week, abbiamo deciso di concretizzare questa idea stampando 800 copie dell’album”.

Le sezioni dell’album e… i panchinari

Le figurine da collezionare sono 50, suddivise in tre categorie: cocktail bar (Bitter Bar, Caffè 1926, Ditta Artigianale, Gilli, Gurdulù, La Menagere, Locale, Love Craft, Point of You, Rasputin), High volume (Dome, Gesto, Inferno, Mad, Rex, Santarosa, Viktoria, FOOO), Hotel Bar (AC Hotel, Atrium, Empireo, Garibaldi Blu Hotel, Horto Convento, Savoy, La Terrazza – Continentale, Villa Cora, Picteam, Villa San Michele, The Fusion, St. Regis). A queste si aggiunge la sezione dedicata ai cosiddetti “panchinari”, ovvero coloro che non lavorano all’interno di un locale, ma che hanno dato un contributo importante in questo ambito, come Gabriele Frongia, Food&Beverage Manager, il lampredottaio Lorenzo Nigro, ma anche gli stessi Biondi e Mencarelli.

Figurine: come collezionarle e cosa vince chi completa l’album

Collezionare le figurine è semplicissimo: basterà andare nei locali aderenti all’iniziativa e consumare un buon cocktail. Per quanto riguarda i panchinari invece sarà necessario contattarli direttamente attraverso i social per incontrarli. Qualora ve ne mancasse una per completare l’album, non è necessario farsi prendere dal panico, perché è stata creata la figurina Jolly, dedicata allo chef Simone Cipriani. Basterà quindi allietarsi con un’ottima cena esperenziale al suo Essenziale in Piazza del Cestello per finire la collezione. Il primo collezionista che completerà l’album dovrà scrivere un messaggio sulla pagina Facebook de “L’album delle figurine dei Barman” per ricevere un regalo speciale. Buona collezione, quindi, e cin cin!