Quella più dolorosa riguarda il canottaggio in rosa che ha visto l’addio di Camilla España dalla società Canottieri Firenze. La giovane promessa del canottaggio italiano ha salutato il circolo del Ponte Vecchio che l’aveva portata a vincere un oro e un argento mondiale juniores in quattro senza nel 2005 e nel 2006, e si è tesserata per la Canottieri Aniene. In nazionale, dove potrebbe fare un due senza Under 23 con Cristina Romiti, ritroverà Luigi de Lucia, il tecnico della Canottieri Firenze e responsabile delle squadre femminili azzurre.

Intanto, sul fronte canoa, è stato ufficializzato che Firenze ospiterà l’11 maggio i Campionati italiani di canoa-marathon, prova selettiva per la Coppa del mondo.
La canoa ha già dato il via alla nuova stagione con una gara internazionale di marathon che si è disputata a Viareggio. La Canottieri Comunali ha ottenuto un perentorio successo nel K1 junior con la quindicenne Susanna Cicali che ha dominato le avversarie sull’intera distanza dei 21 chilometri, ed un promettente secondo posto con il K2 senior di Francesco Baldi e Matteo Graziani battuti d’un soffio, dopo un testa a testa durato 28 chilometri, dall’equipaggio dell’Idroscalo Club composto da Francesco Balsamo e Claudio Checcucci. Il bilancio della squadra allenata da Marco Guazzini si completa col terzo posto firmato da Filippo Fioravanti e Alessandro Martire Giuntini nel K2 ragazzi.

Bene i fiorentini anche nelle gare di canoa fluviale. Nella prova sprint c’è stato il secondo posto di Costanza Bonaccorsi nel K1 ed il terzo del fratello Lapo, alla prima esperienza su acque mosse dopo le precedenti in canoa olimpica. Emilio Pecchioli e Pandouet Spiganti sono giunti secondi nel C2 ragazzi ed Elia Fianchisti secondo nel K1 senior.