martedì, 26 Ottobre 2021
HomeSezioniSportA Giulia Fornai il Pegaso...

A Giulia Fornai il Pegaso per lo sport

Pegaso per lo sport 2011

-

Un Salone Brunelleschi gremito di atleti ed appassionati ha ospitato la premiazione della XIII edizione del Pegaso per lo sport. Un festa che si rinnova ogni anno per far rivivere le emozioni ed i successi della Toscana che riesce a salire sul podio o che comunque riesce a distinguersi per le sue imprese sportive. Oggi pomeriggio, a porgere la statuetta dorata del cavallo alato alla vincitrice Giulia Fornai, c’era l’assessore regionale con delega allo sport Salvatore Allocca, il presidente del Coni toscano Paolo Ignesti ed il presidente dell’USSI Toscana Franco Morabito. Conduttori della serata Gianfranco Monti e Vittorio Betti.

“E’ un onore poter premiare le eccellenze dello sport toscano”, ha detto l’assessore Allocca. “Ma insieme ai tanti campioni vorrei anche ricordare le migliaia di persone volontarie che prestano la loro attività in questo settore tutti i giorni. Si può davvero affermare che lo sport è la più bella metafora della vita”.

La cerimonia si è aperta con l’attribuzione dei primi riconoscimenti agli atleti del canottaggio. Poco dopo è stato consegnato il primo dei sei premi speciali: alla Canottieri Limite di Limite sull’Arno, per i suoi 150 anni. Un breve video ha ripercorso la vita di questa gloriosa società. Massimo Porciani, presidente regionale del Comitato Paralimpico, è stato poco dopo chiamato sul palco per consegnare 10 medaglie ad 8 atleti e 2 società.

Dopo ginnastica e karate è stata la volta del pugilato, con l’attribuzione di un premio speciale alla memoria, ad Emilio Marconi, pugile grossetano già campione italiano ed europeo, recentemente scomparso all’età di 83 anni. Un altro breve video ne ha ripercorso la carriera.

A questo punto si è aperta una parentesi sul ciclismo. Oltre alla premiazione di quattro ciclisti toscani sono intervenuti sul palco il ct della Nazionale Paolo Bettini, il giornalista Francesco Pancani e l’assessore Riccardo Nencini, nel ruolo di presidente del comitato istituzionale dei mondiali 2013, che si svolgeranno in Toscana. Un breve video ha illustrato il percorso che assegnerà il titolo iridato tra due anni. In conclusione è stato invitato a salire sul palco Alfredo Martini, presidente onorario della Federazione ciclistica, che il 18 febbraio festeggerà il suo 90° compleanno. Martini, insieme a Bettini, ha ricevuto un premio speciale.

Automobilismo, atletica leggera e calcio sono state le discipline premiate prima della consegna di altri tre premi speciali, stavolta a tre studenti, Anna Bongiorni, Khadija El Aoufy e Alessio Torlai, bravi ad abbinare talento sportivo e rendimento scolastico.

Dopo basket e nuoto è arrivato il momento della consegna del premio principale a Giulia Fornai, preceduto da quelli agli altri quattro finalisti: Niccolò Campriani (che ha anche inviato un video saluto), Simone Faggioli, Edoardo Gori e Claudio Stecchi. La cerimonia si è poi conclusa con l’attribuzione delle ultime medaglie agli atleti del tiro a segno, tiro a volo, pallamano, hockey, pattinaggio, scherma, tiro con l’arco e pesca sportiva. In tutto sono stati consegnati 95 riconoscimenti.

Ultime notizie