venerdì, 14 Maggio 2021
HomeSezioniSportDa quando si può andare...

Da quando si può andare a sciare (in zona gialla Covid)

In arrivo nuove linee guida anti-Covid per piste e impianti: quando (e come) si può andare a sciare. Arriva un primo ok del Cts per la zona gialla

-

Il 15 febbraio. È questa la data da segnare sul calendario per gli appassionati di sci e vacanze sulla neve. Adesso, secondo le norme dell’ultimo Dpcm anti-Covid, non si può andare a sciare o in settimana bianca: l’apertura degli impianti slittata fino a metà febbraio e sempre fino a quel momento sono vietati gli spostamenti tra regioni, anche in zona gialla. Intanto arriva un primo sì dal comitato tecnico scientifico sul coronavirus che ha promosso (per metà) il protocollo delle Regioni sulla riapertura di impianti e piste da sci.

Il protocollo Covid: le linee guida per gli impianti di sci

Le Regioni hanno presentato al Cts l’aggiornamento delle linee guida per il mondo dello sci, chiedendo l’apertura degli impianti di risalita al 100% in zona gialla e al 50% in zona arancione con l’uso delle mascherine ffp2 su seggiovie e funivie. Secondo le ultime notizie il comitato di esperti ha bocciato quest’ultima proposta: dal 15 febbraio non si può andare a sciare nelle regioni in fascia arancione, mentre un primo ok è arrivato per le piste in zona gialla.

Il protocollo Covid per chi vuole andare a sciare o in settimana bianca prevede, tra le altre cose, l’occupazione al 100% dei posti sulle seggiovie aperte, con mascherina chirurgica obbligatoria. Metà portata invece per le seggiovie chiuse con cupole paravento e per le funivie, sempre con mascherina chirurgica. E poi tetto massimo per gli skipass acquistabili ogni giorno.

Quando si può andare a sciare in zona gialla: le regole anti-Covid

Dunque dal 15 febbraio si può andare a sciare? Il via libera del Cts all’apertura degli impianti sciistici solo in zona gialla dovrà essere sottoposto al governo: sarà l’esecutivo (quello dimissionario che si occupa degli affari correnti o l’eventuale squadra guidata da Draghi) a prendere la decisione definitiva sia sul via libera gli sport invernali amatoriali dal 15 febbraio, sia alla fine del blocco dei viaggi interregionali.

Come detto, l’ultimo decreto Covid prevede fino al 15 febbraio restrizioni per gli spostamenti: anche in zona gialla non si può uscire dalla regione. Se questo divieto non sarà prorogato e se arriverà l’ok alla riapertura delle piste, si potrà andare a sciare da una regione in zona gialla a un altro territorio giallo. Una prima boccata di ossigeno per gli sportivi, visto che della riapertura delle palestre si discuterà solo in vista della scadenza del Dpcm, il 5 marzo.

Ultime notizie