martedì, 27 Settembre 2022
HomeSezioniSportI mondiali di volley tornano...

I mondiali di volley tornano a Firenze

Al Mandela Forum sono in programma due gironi dei quarti di finale per un totale di 6 partite dei mondiali di volley maschile.

-

Pubblicità

Al Mandela Forum sono in programma due gironi dei quarti di finale per un totale di 6 partite (fra il 4, 5 e 6 ottobre), mentre l’8 e 9 ottobre si disputeranno le 4 gare che assegneranno i piazzamenti dal 9° al 12° posto.

LA PRESENTAZIONE IN PALAZZO VECCHIO. L’evento è stato presentato oggi in Palazzo Vecchio dal sindaco Matteo Renzi, assieme al presidente del Comitato Organizzatore Locale Francesco Franchi (che ha ricordato l’assegnazione all’Italia dei mondiali di pallavolo femminile del 2014 e di conseguenza la candidatura di Firenze a sede di gara), al vicepresidente nazionale della Fipav Luciano Cecchi, ai presidenti regionale e provinciale Elio Sità e Gabriele Donato, all’assessore provinciale allo sport Sonia Spacchini e al componente della giunta nazionale del Coni Marcello Marchioni.

Pubblicità

IL COMMENTO DEL SINDACO. “Questi mondiali – ha sottolineato il sindaco Renzi – rappresentano un’occasione prestigiosa per la nostra città, che per lunghi anni è stata ai vertici della pallavolo nazionale con i successi della Ruini, di riappropriarsi di questo sport con incontri altamente spettacolari. Un evento che continua a vedere Firenze protagonista dello sport a livello internazionale”.

NUOVO IMPIANTO DI CLIMATIZZAZIONE. Il nuovo impianto di climatizzazione del palazzetto – che è stato realizzato a carico del Comune di Firenze con una spesa di 730.000 euro – si inserisce in un più ampio progetto generale di ottimizzazione energetica dell’impianto, elaborato dal soggetto gestore, l’Associazione Palasport, con lo scopo di favorire e potenziare l’utilizzo di fonti di energia rinnovabili e il conseguente risparmio energetico.

Pubblicità

LE GARE E I GIRONI. Per quanto riguarda gli aspetti tecnici e regolamentari, al termine dei gironi eliminatori passeranno alla fase successiva le prime 3 squadre di ciascuno dei 6 gironi. Le 18 nazionali rimaste in gara verranno suddivise nuovamente in 6 gironi da 3 squadre e si giocherà in tre sedi: Catania, Milano e Ancona.

Al termine della seconda fase saranno ammesse ai quarti di finale le prime 2 di ogni pool. Le 12 squadre ancora in gara saranno divise in 4 gironi da 3 e si giocherà in due sedi: Roma e Firenze.

Pubblicità

Al termine della terza fase le vincenti di ogni raggruppamento giocheranno per i primi quattro posti a Roma, per i piazzamenti dal 5° all’8° a Modena, per quelli dal 9° al 12° a Firenze.

Pubblicità

Ultime notizie