venerdì, 12 Agosto 2022
HomeSezioniSportIl Valdarno Volley soccombe a...

Il Valdarno Volley soccombe a Perugia

-

Pubblicità
Peccato. La miglior partita in trasferta del Valdarno Volley non è servita a portare punti. Perché? Poco ciniche le ragazze di Barbara Biagi sul 20 a 17 nel primo set quando è andato tutto in tilt battuta, ricezione e attacco. Fino a quel momento bel gioco spumeggiante con un Alessandra Ambrosi stupenda e con una Panucci devastante nella prima parte del match. Ritmi alti, una pallavolo piacevole, una partita per palati fini, una partita bellissima di volley. Le nero-celesti hanno, comunque, hanno avuto più facilità nel mettere palla a terra e tutto poteva far pensare all’impresa in casa della seconda della classe: poi il black-out. Improvviso, inaspettato.  Corciano ringrazia e chiude ai vantaggi. Show di Tosti – Puchaczwesky – Cruciani. Se l’ex ‘sancascianese’ è sempre stata imprevedibile girando gli attacchi a suo piacimento, più scontati, invece, gli attacchi di Cruciani e Puchaczwesky che, però, sono sempre finiti in terra. Il Valdarno Volley sembrava piazzato male e nemmeno il muro è stato efficace, soprattutto quando Ranieri con una battuta corta invitava proprio il muro nero-celeste a colpire sui contrattacchi delle padroni di casa: muro, purtroppo, sempre in ritardo o aperto. Particolari che hanno fatto la differenza. Come ha fatto la differenza la battuta, precisa ed efficace quella delle padroni di casa, scontata sulle mani della difesa quella del Valdarno Volley e se non era precisa per il bagher ospite la palla era fuori e nemmeno di poco. Barbara Biagi dovrà migliorare e lavorare per correggere questi particolari in palestra. Il giovane Valdarno Valdarno è cresciuto tantissimo da inizio stagione ma in Serie B1 questi errori si pagano. Bellissima è stata la reazione d’orgoglio, di carattere, da ‘squadra’ nel secondo set del Valdarno Volley che è riuscito, anche grazie all’ingresso della giovanissima Poggi, a conquistare il set.  Sempre avanti anche nel terzo parziale, le fiorentine, si  sono bloccate nuovamente sul 20-17. Calo di tensione e ancora una volta lasciando a Tosti la possibilità di scrivere una bellissima pagina di volley intitolata “perdete ogni speranza o voi che entrate”. 25 – 22 Corciano. Finisce la partita, il quarto set è un monologo umbro. Ha vinto la squadra più forte ma quanti rimpianti! Il Valdarno Volley è in continua crescita: il bicchiere puo’ essere considerato mezzo pieno. Ora obbligatorio vincere la prossima partita nella torcida nero-celeste.
 
GECOM CORCIANO PERUGIA – VALDARVO VOLLEY 3 -1 (27 – 25, 26 – 28, 25 – 22, 25 – 15)
Valdarno Volley: Giniprini n.e., Ranieri (k), Ambrosi 10, Lippi n.e., Poggi 8, Carrara (l), Mori n.e., Zuccarelli 1, Pannucci 17, Puccini 15, Tani 17, Rossi n.e. All. Biagi. 2° All. Mercatali – Librio.
Gecom Corciano Perugia: Rocchi (l), Pompili n.e., Cruciani n.e., Marcacci (k), Vipera n.e., Puchaczwesky 18, Montichiari n.e., Tosti 21, Gradassi 3, Delfino n.e., Schepes n.e. All. Bovari. 2° All. Panfili.
1° Arbitro D’ANGELO ELISA
2° Arbitro LABANTI LUCA
Pubblicità

Ultime notizie