domenica, 17 Ottobre 2021
HomeSezioniSportInsulti razzisti e tentata aggressione...

Insulti razzisti e tentata aggressione alla fine del match

Non solo l'ha insultato pesantemente durante l'intera partita, ma ha anche tentato di aggredirlo al termine dell'incontro. La vittima dell'aggressione, a sfondo razzista, è il giocatore di basket Andrew Rath. L'accusa arriva direttamente dalla sua squadra, la Nuova Pallacanestro Firenze.

-

In un comunicato ufficiale la società “registra, con profondo sdegno, l’aggressione subita e i pesanti insulti razzisti dei quali è stato fatto oggetto il proprio giocatore Andrew Rath dopo la partita giocata sabato scorso ad Empoli contro l’Use. In un momento storico e sociale particolarmente delicato come quello attuale – dice ancora il comunicato – , la realtà fiorentina si dichiara sorpresa ed amareggiata dalle offese che un tesserato, tra l’altro ben individuato, e alcuni sostenitori della società Use Empoli hanno indirizzato nei confronti del giocatore fiorentino di colore”.

“Nella convinzione che quanto accaduto sia espressione soltanto di una minoranza del pubblico e del singolo tesserato che hanno pronunciato le gravi offese – conclude la nota – , la società Nuova Pallacanestro Firenze si riserva di denunciare l’accaduto a tutti gli organi competenti, al solo fine di evitare, in futuro, che quanto avvenuto nel palazzetto dello sport di Empoli possa ripetersi in altre gare del campionato e, più in generale, nell’ambito di ulteriori contesti sportivi”.

Ultime notizie