sabato, 23 Ottobre 2021
HomeSezioniSportLa 7° edizione del Torneo...

La 7° edizione del Torneo “Città di Montecatini”

-

Alla conferenza stampa erano presenti il Vicesindaco Edoardo Fanucci, il Presidente della Federtennis Toscana Guido Turi, il dottor Antonio Galassi in rappresentanza delle Terme di Montecatini, Tiziano Pierallini del Coni di Pistoia, ed i tecnici federali Renzo Furlan e Giancarlo Palumbo. Assieme a loro, alla sua prima uscita ufficiale in qualità di nuovo Presidente dello Sporting Club Montecatini-Madras, Alberto Bandini, primogenito del mitico personaggio scomparso. In sala, infine, una grande partecipazione di sponsor e amici di Adriano Bandini. La notizia più bella, assolutamente inaspettata, è stata data dal Vicesindaco del Comune di Montecatini Edoardo Fanucci. “Adriano Bandini è stato, tra i grandi personaggi dello sport che hanno dato molto alla nostra città, quello che ha contribuito a portare Montecatini nel mondo. In virtù di questo e di tante altre cose, il Consiglio Comunale ha deciso di intitolargli una strada della città termale”. Grande commozione in sala per una notizia che rende merito al grande lavoro effettuato da Adriano Bandini per conto della città. “A suo tempo ho fatto il raccattapalle in una delle manifestazioni organizzate dallo Sporting – ha proseguito Fanucci – e la passione tennistica mi è rimasta addosso. E’ doveroso riconoscere ad Adriano tutto ciò che di buono ed importante ha fatto per la nostra città. Ha addirittura organizzato la Coppa Davis, un’altra delle perle che può vantare Montecatini. La speranza è che, questa importante collaborazione con lo Sporting Club Montecatini-Madras, possa continuare con identici risultati anche sotto la nuova egida di Alberto Bandini”. Un intervento pieno di commozione è stato quello del Presidente del Comitato Regionale Toscano Guido Turi. “Tanti sono i ricordi che mi legano ad Adriano e la sua scomparsa è stata una vera calamità per il nostro sport. Per fortuna, a prendere le redini dello Sporting Club è stato il figlio, Alberto, che sono sicuro farà di tutto per seguire le orme di Adriano. E’ l’organizzazione di questa settima edizione ne è la prova”. Altrettanto commovente l’intervento di Alberto Bandini che si augura di “poter seguire al meglio le indicazioni ereditate in tutta una vita dal Babbo. Mi auguro con la collaborazione di tutti di riuscire a mantenere importante il ruolo dello Sporting. Naturalmente con l’aiuto di tutti e soprattutto degli sponsor e delle Autorità amministrative. Permettetemi un ringraziamento particolare alla nuova gestione del club rappresentata da Daniele Balducci che, sono certo, darà un apporto importante alla buona riuscita del torneo”. “E’ un torneo altamente competitivo quello che andiamo a vedere – ha detto Renzo Furlan. Sia al maschile che al femminile le presenze sono importanti. E le sorprese, visto la presenza di atleti di ben 40 nazioni, sono all’ordine del giorno. Come Federazione italiana, siamo riusciti a garantire la presenza di tutti i nostri tennisti più forti, mentre al femminile ci sarà qualche assenza importante, stante la concomitanza con gli esami scolastici.

Ultime notizie