Ideata all’inizio del secolo da una delle società podistiche più antiche, l’Edera di Firenze, dopo alcune edizioni la corsa per varie vicende non fu più organizzata. L’Aics, alla fine degli anni settanta, riprese l’idea dell’affascinante percorso di questa corsa e decise di proporla nuovamente. Dapprima come corsa agonistica, poi da alcuni anni a questa parte come competizione non competitiva aperta a tutti, giovani e anziani, uomini e donne, podisti specializzati o semplici amanti della salute fisica. Quest’anno per la prima volta la manifestazione prende il via da uno stadio di atletica. Ed è proprio da un impianto intitolato ad un benemerito dello sport dilettantistico fiorentino che tanto ha contribuito al rilancio dell’atletica leggera e del valore educativo dello sport. Il 21 dicembre infatti partenza e arrivo si avranno nel nuovo stadio “Luigi Ridolfi” di Campo di Marte, messo a disposizione dall’assessorato alla sport del Comune di Firenze. Dopo la Coppa Europa di giugno, tocca proprio alla corsa dell’Aics ad entrare nell’ex “stadio militare” completamente rinnovato e ristrutturato. La corsa è stata presentata stamani dall’assessore allo sport del Comune di Firenze Eugenio Giani, dal suo collega di Fiesole Luca Lanzoni e dal presidente provinciale dell’Aics Carlo Calamandrei. “Per la prima volta – ha sottolineato l’assessore Giani – una corsa podistica parte e arriva al nuovo stadio Ridolfi. Questo va nella direzione che avevamo auspicato, ossia di utilizzare quanto più possibile l’impianto per eventi cittadini”. L’assessore Giani ha anche ricordato che proprio in questi giorni si sta ultimando il trasloco degli uffici della direzione sport del Comune di Firenze che, dallo stadio Franchi, si trasferiranno appunto allo stadio Ridolfi. Il ritrovo è fissato alle ore 8 e la partenza sarà data alle ore 9. Il primo percorso di km. 16.500 dallo stadio “Luigi Ridolfi”, viale Fanti, viale Calatafimi, viale Righi, piazza Edison, via San Domenico, via fra’ Giovanni Angelico, piazza Mino (rifornimento); piazza Garibaldi, via Gramsci, via Matteotti, via Ferrucci, via di Vincigliata, Castel di Poggio, Ponte a Mensola, via Gabriele D’Annunzio, via Benedetto da Maiano, via del Confine, via de’ Niccoli, via Lungo l’Affrico, viale Righi, viale Calatafimi, viale Fanti, viale Maratona, viale Paoli, stadio “Luigi Ridolfi”. Secondo percorso km. 6.500 dallo stadio “Luigi Ridolfi”, viale Fanti, viale Calatafimi, viale Righi, piazza Edison, via San Domenico, via di Camerata, via del Palmerino, via Lungo l’Affrico, viale Righi, viale Calatafimi, viale Fanti, viale Maratona, viale Paoli, stadio “Luigi Ridolfi”. Terzo percorso km. 2.500 dallo stadio “Luigi Ridolfi”, viale Fanti, viale Malta, viale Fanti, stadio “Luigi Ridolfi”. Anche quest’anno quindi niente podio, niente vincitore assoluto, niente controllo a metà gara. Ma premi per tutti i partecipanti. Premi speciali: prime 20 società coppe e targhe; società extra toscane; alle società di atleti disabili; gruppi scolastici (iscrizione gratuita); atleti delle forze armate.