sabato, 23 Ottobre 2021
HomeSezioniSportL'Amico Atletico 2009

L’Amico Atletico 2009

-

 

Individuare e premiare chi, con i suoi comportamenti, innalzi i valori etici dello Sport. Oggi più che mai é sempre lo stesso, e si amplia ad 8 regioni, l’obiettivo del concorso “l’Amico Atletico”, il progetto avviato nel 2005 dalla Fondazione “Gabriele Cardinaletti” di Jesi (An), con l’intento di promuovere nel nostro Paese una nuova cultura dello Sport.L’iniziativa partì dalle Marche, con la sottoscrizione del primo “Codice Atletico” da parte di campioni del calibro di Roberto Mancini, Stefano Cerioni e Valentina Vezzali. Ma sono bastati pochi anni, perché si coinvolgessero tanti altri personaggi del mondo dello Sport, ritrovatisi attorno ai valori della lealtà, dell’amicizia, dell’impegno e della solidarietà, del rispetto delle regole e dell’avversario, che l’iniziativa intende promuovere.Ad affiancare la Fondazione, inizialmente come partner ed oggi come main sponsor, la UBI www.codiceatletico.it o chiamando il numero verde gratuito 800.550.388, dal 27 gennaio al 23 Aprile 2009. I vincitori del Concorso saranno scelti da una Giuria composta da grandi Campioni dello Sport, chiamati a valutare i comportamenti e gli stili di vita di personaggi sportivi magari meno noti, ma meritevoli di essere segnalati all’opinione pubblica. Per ogni segnalazione ricevuta, la UBI Banca Popolare di Ancona devolverà 1 euro ai vincitori che a loro volta destineranno la somma ad Associazioni senza fini di lucro da loro indicate. Il Regolamento completo è scaricabile sul sito www.codiceatletico.it. L’edizione 2009 è stata presentata nella sede del Museo del Calcio di Coverciano (Firenze) alla presenza del Dr. Fino Fini, presidente del Panathlon Club di Firenze, del Presidente della Fondazione Andrea Cardinaletti, del Rappresentante dei Comitati Regionali CONI Marcello Marchioni, del Presidente dell’USSI Toscana Franco Morabito. Le regioni coinvolte nel Concorso sono otto.

Ultime notizie