martedì, 26 Ottobre 2021
HomeSezioniSportL’Arno non frena il Ponte...

L’Arno non frena il Ponte Vecchio Challenge

Conte of Florence International Approach Championship - Ponte Vecchio Golf 2008

-

Se inizialmente si pensava di trasferire le fasi iniziali della competizione al Golf Club Ugolino, Il sopralluogo effettuato stamani presso lo storico circolo fiorentino ha evidenziato l’impossibilità di predisporre la gara nello spirito del Campionato di Approcci. Cambia dunque il programma di questa edizione caratterizzata dalle bizze dell’Arno. L’attenzione si sposta nuovamente sul Ponte Vecchio dove nel pomeriggio di oggi (venerdì 12 dicembre) si procederà col tentativo di mettere in essere una rete (6×11 m) su due binari sospesi orizzontalmente sull’Arno, paralleli a 100 metri di distanza dal Ponte Vecchio.

La soluzione, del tutto innovativa e improvvisata, ha potuto contare sulla collaborazione dell’azienda Gottifredi Maffioli leader mondiale nella produzione di cime per la nautica e corde per la montagna, che ha fornito i binari su cui sarà bloccata la rete. Un sistema di carrucole e di ancoraggi permetterà di collocare la rete davanti al tee su Ponte Vecchio e di ancorare il sistema alle sponde dell’Arno.
Si torna in un certo senso al programma originale nel quale i professionisti si affronteranno nei round robin nella giornata di sabato a partire dalle ore 9 circa dal Ponte Vecchio. Domenica quarti, semifinali e finali ancora dal Ponte.

“Ho assistito all’alluvione del ’66 ma questa volta riusciremo a trasformare questo fatture negativo in un evento positivo” ha commentato Romano Boretti patron di Conte of Florence.

La competizione si svolgerà interamente dal Ponte Vecchio. “Proprio in questo momento – ha spiegato Federico Funaro direttore marketing di Conte of Florence – i tecnici stanno tendendo una rete di 11 metri per 6 che verrà sospesa orizzontalmente sull’Arno alla distanza di 100 metri dal battitore. Oltre a questo ‘green’ verranno individuati altri due target nella lingua d’erba antistante l’accesso alla Cannottieri Firenze, dove antecedentemente erano posti i paddock. L’area verrà pulita dai detriti rimasti dopo la piena e garantirà una visibilità adeguata per gli sponsor”.
La formula di gara prevede tre gironi che si disputeranno con formula round robin e permetteranno ai vincitori e ai cinque giocatori che otterranno i migliori risultati di accedere al tabellone dei match play. I round robin si disputeranno sabato a partire dalle ore nove mentre gli scontri diretti la domenica con inizio del riscaldamento alle 8:30.

I Giocatori e i gironi
Ecco la composizione dei tre gironi:
Primo girone
Julien Clément (Svizzera), David Frost (Sud Africa), Shiv Kapur (Emirati Arabi), Jan-Are Larsen (Norvegia), Tom Lehman (Stati Uniti)
Secondo girone:
Tiago Cruz (Portogallo), Eamonn Darcy (Irlanda), Robert Karlsson (Svezia), Diana Luna (Monaco)
Terzo girone:
Marcus Brier (Austria), Gaurav Ghei (India), Costantino Rocca (Italia), Sven Strüver (Germania), Sam Torrance (Scozia)

Ha dato forfait, per gravi motivi familiari, Simon Khan.
Il resto del programma è rimasto invariato confermando molti dei side events previsti nello schedule originario. Nella Stazione Leopolda è stato allestito un putting green (150 mq indoor) firmato da William Tate dove chiunque potrà provare a giocare.

Per seguire da vicino la manifestazione è possibile collegarsi al sito www.pontevecchiochellenge.com, qui verranno pubblicate non solo le informazioni settoriali, ma il live scoring del torneo, le dichiarazioni dei giocatori e le news aggiornate sul Conte of Florence International Approach Championship – Ponte Vecchio Golf 2008.

Ultime notizie