sabato, 23 Ottobre 2021
HomeSezioniSportL'under 21 ritrova De Silvestri

L’under 21 ritrova De Silvestri

Come la Nazionale maggiore del ct Cesare Prandelli, impegnata a preparare la doppia sfida valida per le qualificazioni europee, anche gli Azzurrini dell'under 21 si sono ritrovati a Roma per centrare il loro obiettivo. Tra loro è tornato anche il capitano De Silvestri: "Daremo il massimo, siamo carichi per fare bene".

-

Non solo Nazionale maggiore. Anche gli Azzurrini dell’under 21, infatti, stanno preparando la loro doppia sfida per andare all’Europeo, contro la Bielorussia. E dopo la parentesi con il gruppo di Prandelli, è tornato all’under anche il capitano della squadra, il viola De Silvestri.

RISONANZA MAGNETICA. Che nei giorni è stato sottoposto a una risonanza magnetica, la quale ha escluso complicazioni. C’è ottimismo, dunque, per il suo recupero. “Con lo staff medico abbiamo deciso di aspettare giovedì per sciogliere i dubbi, ma ho sensazioni positive: se ci sarà da stringere i denti per questa Nazionale lo farò, mi inorgoglisce”, ha detto il difensore della Fiorentina.

OBIETTIVI. “Anche quando ero nella Nazionale A – ha continuato De Silvestri – sono sempre stato in contatto con i compagni e con il mister Casiraghi, per sostenerli nelle due gare delicatissime contro Bosnia e Galles. In pochi credevano in questa squadra, invece la ripresa c’è stata ed è stata perentoria e indiscutibile. Questo grazie ad un gruppo unito, che ha carattere e che vuole fortemente andare all’Europeo. So che Prandelli mi segue e questo mi riempie d’orgoglio, devo sempre e solo lavorare per migliorarmi: adesso però sono qui all’Under, sono il capitano e tutti insieme abbiamo la possibilità di farci vedere in questa vetrina importantissima”.

IL GRUPPO. “Questo è un gruppo che si è costruito partita dopo partita – ha concluso il terzino – e le fondamenta sono solide. In questi giorni cercheremo di diventare ancora più squadra per arrivare all’obiettivo insieme, dopo un anno e mezzo di sacrifici e per dimostrare il nostro attaccamento alla maglia azzurra. Sarà una sfida lunga 180 minuti, dove ci vorrà grande attenzione soprattutto in difesa. Una cosa mi sento di dire a nome dei miei compagni: daremo il massimo in queste due sfide per arrivare all’Europeo, siamo carichi a mille per fare bene”.

Ultime notizie