sabato, 20 Agosto 2022
HomeSezioniSportMondiali di ciclismo 2013: in...

Mondiali di ciclismo 2013: in arrivo 35 milioni per le infrastrutture

Ad annunciarlo Riccardo Nencini e Dario Nardella, presidente e vicepresidente del Comitato istituzionale che si è riunito oggi in Palazzo Vecchio per l'approvazione definitiva del testo dell'accordo di programma e dei relativi allegati riguardanti le opere da realizzare

-

Pubblicità

Ammontano a più di 35 milioni di euro le risorse reperite dagli enti locali – Regione, province di Firenze, Lucca, Pistoia e Prato, comuni di Firenze, Lucca, Pistoia, Montecatini e Fiesole – per i Mondiali di ciclismo del 2013.

INFRASTRUTTURE. Ad annunciarlo Riccardo Nencini e Dario Nardella, presidente e vicepresidente del Comitato istituzionale che si è riunito oggi in Palazzo Vecchio per l’approvazione definitiva del testo dell’accordo di programma e dei relativi allegati riguardanti le opere da realizzare.  “Si tratta di soldi – spiegano Nencini e Nardella – che saranno utilizzati per la realizzazione delle opere infrastrutturali necessarie alla messa in sicurezza del percorso. Un investimento che consentirà il migliore svolgimento dell’evento ma soprattutto garantirà alla Toscana un prestigio ed una visibilità senza precedenti, con ricadute positive su tutto il territorio che dureranno anche quando il Mondiale sarà concluso”. 

Pubblicità

L’INIZIO DEI LAVORI. Il Comitato istituzionale ha anche definito le “tappe” di avvicinamento all’evento. Entro la metà di settembre tutti gli enti coinvolti sottoscriveranno formalmente l’accordo di programma: un momento che rappresenterà un passaggio di testimone alle stazioni appaltanti per l’avvio delle procedure di gara. I lavori inizieranno nel gennaio del 2013 per completarsi alla vigilia dell’estate, in prossimità del sopralluogo dei commissari dell’Uci che dovranno dare il definitivo disco verde al tracciato.

Pubblicità

Ultime notizie