Pattinaggio, una nuova realtà a Firenze. Il “battesimo” della Firenze Oltrarno Pattinaggio si è svolto oggi in Palazzo Vecchio alla presenza dell’assessore allo sport Eugenio Giani, del presidente della commissione sport del Quartiere 4 Romano Prunecchi e del presidente del nuovo sodalizio Giuseppe Gasparro.

“Questa nuova realtà del pattinaggio – spiega l’assessore Giani – nasce dall’importante esperienza del Boschetto, che storicamente ha operato nel Quartiere 4. La decisione di dar vita a una società autonoma ben si abbina alla nascita del nuovo palazzetto coperto per il pattinaggio che sta sorgendo alle Torri e che contiamo di inaugurare per l’estate. Una volta realizzata questa nuova struttura, saranno tre i riferimenti cittadini per questa disciplina: al circolo Andreoni per la Polisportiva Coverciano, al Palarotelle dell’Olmatello per la Fiorentina Pattinaggio e appunto questo alle Torri. Una struttura che si inserisce in un polo sportivo polivalente con l’impianto per le bocce, la costruenda palestra specialistica per i disabili e quella scolastica dove operano diverse società del Quartiere. C’è poi la storica presenza dei podisti che avranno un loro spazio all’interno della nuova palestra”.

Il nuovo spazio coperto per il pattinaggio (700.000 euro l’importo dei lavori) sarà costituito da una struttura ad archi in legno lamellare con sovrastante telo di copertura in pvc, chiusa lateralmente da infissi vetrati scorrevoli. Lungo un lato è ricavata la palazzina spogliatoi, contenente anche i servizi per gli atleti, l’infermeria, lo spogliatoio istruttori, l’ufficio ed un locale tecnico. Sul lato opposto una seconda palazzina contiene il magazzino, un locale tecnico, i servizi igienici per il pubblico e un locale con accesso diretto dall’esterno che potrà essere messo a disposizione degli utenti del bocciodromo. Lo spazio sportivo ha le dimensioni di 20×40 metri e presenta una finitura superficiale in calcestruzzo lisciato con una miscela ad alta resistenza di cemento e quarzo. Le finiture architettoniche sono state studiate per uniformare l’esterno delle porzioni murarie alla vicina palestra per la Polisportiva Handicappati Fiorentini.

“Con la nascita di questo impianto – sottolinea il presidente Prunecchi – si porta a compimento un percorso positivo per il territorio che potrà disporre di un riferimento certo per coloro che intendono avvicinarsi per la prima volta al pattinaggio”. L’esordio ufficiale della nuova società sarà il prossimo 22 febbraio all’impianto di Maliseti a Prato.