Firenze combatte, gioca e lotta su ogni pallone, placca con grande aggressività e inibisce il gioco avversario che ha in Munroe e Manu due grandi interpreti. Proprio tre calci di Munroe, l’ultimo dei quali nel recupero portano in Emilia quattro punti che sarebbero stati meritati dai fiorentini per la determinazione messa in campo per tutta la gara, soprattutto nei dieci minuti di inferiorità numerica.

Una meta realizzata per Firenze, ma altre sprecate per un soffio nel corso del primo tempo, quando per lunghi tratti i biancorossi hanno giocato nei ventidue avversari; di contro una squadra solida e ben organizzata, con una mediana di qualità e buone seconde linee.

Solo un punto per Firenze, ma con la consapevolezza di poter giocare alla pari con una prima della classe e della necessità di una gestione più oculata della gara per superare avversari di questo livello. Nel prossimo turno gara delicatissima in trasferta ad Alghero.