sabato, 23 Ottobre 2021
HomeSezioniSportTorneo di sport e solidarietà

Torneo di sport e solidarietà

Domenica 18 gennaio verrà giocato un quadrangolare di calcio giovanile, in memoria del viceispettore della Polizia Municipale Daniele Da Col. Fischio di inizio alle 15 al campo sportivo in viale Manfredo Fanti, dove si sfideranno le squadre Floria 2000, Settignanese, Olimpia e Affrico.

-

L’assessore allo sport, Eugenio Giani, parteciperà a fine torneo alla cerimonia di premiazione. Il ricavato della manifestazione verrà devoluto ad alcune associazioni di solidarietà e precisamente oltre a “Gli amici di Daniele“, a “Gli Amici di Lapo Onlus” che sostiene la ricerca sulla malattia di Kawasaki e “ASS.C.A.” che fornisce assistenza ai soggetti con cerebrolesioni acquisiste e ai loro familiari.

L’associazione “Gli Amici di Daniele” è nata a gennaio 2007 proprio per ricordare il viceispettore della Polizia Municipale, la cui auto viene utilizzata nell’ambito del progetto “Un’auto per te” per trasportare gratuitamente i malati che devono recarsi in scuole, a visite mediche, in ospedali e altro. Un gruppo di volontari, specialisti in medica del lavoro, psicologia, psichiatria, giurisprudenza, sociologia invece forma il team di “Lavoro sereno” che offre sostegno per casi di disagio lavorativo.

“Gli Amici di Lapo Onlus” invece, in memoria di Lapo Quadalti, ha come obiettivo la sensibilizzazione dell’opinione pubblica e la ricerca di fondi per sostenere la ricerca sulla malattia di Kawasaki, che prende il nome dal pediatra giapponese che per primo descrisse nel 1967 i sintomi, tra i quali un’infiammazione delle pareti dei vasi sanguigni che può colpire bambini, per lo più maschi, con meno di cinque anni.

“ASS.C.A.” infine, creata da un gruppo di familiari di persone con cerebrolesioni acquisite in seguito a traumi cranici, stati post anossici ecc, è impegnata nel miglioramento degli standard di vita dei soggetti malati, il loro recupero e il reinserimento sociale, anche coinvolgendo enti e strutture pubbliche e private e attraverso uno sportello di ascolto e informazione presso l’ospedale Piero Palagi.

Ultime notizie