venerdì, 22 Ottobre 2021
HomeSezioniSportUn po' di Catalogna a...

Un po’ di Catalogna a Firenze…

Il 30 luglio la partita amichevole tra Fiorentina e FCBarcelona ha creato la piacevole occasione di presentare le bellezze della Catalogna

-

Al Grand Hotel la direttrice dell’Ente del Turismo Catalano di Milano, Cristina Gargallo, ha presentato anche con strumenti multimediali le offerte turistiche di un paese ricco di tradizioni e di feste millenarie, con una lingua ed una cultura proprie, proiettato sempre piu’ nel futuro dell’Europa. Oltre al tradizionale binomio “sole-mare” facilmente raggiungibile dal resto d’Europa, negli ultimi annisi è molto elevata la qualità della cucina e di vini catalani, Barcellona è diventata una delle mete piu’ ambite del turismo urbano, i parchi di alta montagna e gli antichi percorsi storici sono in fase di rapido recupero. Per non parlare poi del patrimonio archittetonico ed artistico, opera di Antoni Gaudì, Salvador Dalì, Joan Mirò. Feste, musica e teatro animano la vita in Catalogna, per chi cerca una vacanza di qualità.
Durante la stessa serata prima della partita di calcio, il responsabile marketing del FCBarcelona ha descritto le caratteristiche del club, che ha oltre 100 anni di storia alle spalle e conta 150.000 soci. Il Camp Nou, cuore dell’attività calcistica, contiene 100.000 spettatori ed ospita eventi di successo come meetings, convegni, presentazioni di prodotti, tornei sportivi, fornendo un’ampia gamma di servizi. Il Museo del FCBarcelona è il piu’ visitato della Catalogna con un milione di presenze l’anno.

Ultime notizie