sabato, 17 Aprile 2021
HomeSezioniStorieA Firenze il crowdfunding #SostieniUnInfermiere

A Firenze il crowdfunding #SostieniUnInfermiere

Un aiuto concreto a chi lotterà in prima linea negli ospedali. Parte una campagna di solidarietà, affiancata a un'iniziativa sui social per chiedere a tutti di contribuire

-

Una raccolta fondi per dare un aiuto economico ai 700 infermieri che entro fine marzo arriveranno a Firenze per far fronte all’emergenza coronavirus: la campagna di crowdfundig “Sostieni un infermiere” è stata lanciata dalla Fondazione Claudio Ciai, con il sostegno della Fondazione CR Firenze, che raddoppierà le donazioni fatte dai cittadini, una volta raggiunto il traguardo dei 20mila euro. E per contribuire basta un click, perché è necessario restare a casa, ma possiamo fare la nostra parte anche a distanza.

Emergenza coronavirus a Firenze: le donazioni per gli infermieri

Il crowdfunfing è stato ideato per dare una mano concreta agli infermieri provenienti da tutta Italia che dovranno affrontare improvvisamente spese extra per vitto e alloggio, in una città come Firenze in cui molti alberghi sono ormai chiusi per il crollo del turismo a seguito dell’allerta coronavirus.

L’appello per una mobilitazione dal basso era stato lanciato nei giorni scorsi da numerosi soggetti fra cui il Comune di Firenze, impegnato a cercare soluzioni abitative, coinvolgendo anche associazioni di categoria come Confindustria, Federalberghi e Assohotel, oltre alla Diocesi e ai normali cittadini. Molti proprietari di Bed and Breakfast e di appartamenti Airbnb hanno dato disponibilità gratuita di posti letto, ma non è bastato.

A cosa servirà la raccolta fondi

La campagna vuole assicurare a ogni operatore sanitario un contributo economico che servirà in questa prima fase iniziale. L’intero ricavato di #Sostieniuninfermiere andrà all’Ordine Interprovinciale delle Professioni Infermieristiche di Firenze e Pistoia. Appena saranno raggiunti i 20mila euro, la Fondazione CR Firenze ne devolverà altri 20mila.

Sostieni un infermiere, come contribuire

Le donazioni, un gesto concreto per chi lotta in prima linea contro il coronavirus anche a Firenze, possono essere fatte online sul sito Gofundme, ma gli organizzatori della raccolta fondi hanno anche lanciato un’iniziativa sui social per promuovere il crowdfunding. Il meccanismo è semplice, basta diffondere il messaggio tramite 5 “nomination”, taggando sui canali social persone o organizzazioni, utilizzando l’hashtag #SostieniUnInfermiere e scrivendo lo slogan dell’iniziativa: “A Firenze la solidarietà si diffonde più veloce del virus!”.

Ultime notizie