lunedì, 15 Luglio 2024
- Pubblicità -
HomeDove andare e cosa vedereLa Biblioteca dei ragazzi (che...

La Biblioteca dei ragazzi (che riapre) e gli altri posti dove studiare a Firenze

I luoghi tranquilli in città dove preparare un esame o fare ricerche. Alcune biblioteche sono aperte anche di sera e di domenica

-

- Pubblicità -

La novità è la riapertura della Biblioteca dei ragazzi, vicino piazza Santa Croce, dopo 5 anni di inattività. Ma a Firenze ci sono molti altri posti tranquilli dove studiare, anche alla sera e – in qualche caso – pure di domenica. Ecco la nostra “mappa”.

La riapertura della Biblioteca dei ragazzi, a un passo da piazza Santa Croce

Dopo una pausa prolungata la Biblioteca dei ragazzi riapre le sue porte a Firenze. Situata in via Tripoli 34, a un passo da piazza Santa Croce, offre ai giovani studenti un luogo accogliente per studiare. La biblioteca, chiusa ad ottobre 2019 dopo il pensionamento dell’ultima bibliotecaria e poi a causa dell’emergenza Covid, ha riaperto dal 19 marzo grazie all’assunzione di 16 bibliotecari a seguito del concorso effettuato dall’amministrazione comunale.

- Pubblicità -

Le famiglie che vivono il centro storico di Firenze avranno di nuovo a disposizione un luogo di cultura e di aggregazione. Questo luogo, che fa parte della rete delle Biblioteche comunali fiorentine, aderisce al Sistema documentario Sdiaf e offre circa 18mila documenti tra libri e materiali multimediali su scaffali aperti e disponibili al prestito e alla consultazione.

Il piano terra ospita le sezioni fumetti, libri in lingua, libri game, giochi da tavolo, materiali multimediali, oltre alle novità editoriali. Al primo piano trova posto il resto della collezione con i libri per i più piccoli, le prime letture, la narrativa e la saggistica per ragazzi in lingua italiana e straniera, oltre che sedie e tavoli per i più piccoli e 16 postazioni studio per i giovani studenti. La biblioteca, ad accesso libero e gratuito, è aperta il lunedì e il mercoledì dalle 9 alle 13, martedì e giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17.30 e il venerdì dalle 14 alle 19. Inoltre, l’intera struttura è coperta dalla connessione Firenze wifi.

- Pubblicità -

Biblioteche di Firenze aperte la sera per studiare (e di domenica)

Per gli studenti lavoratori che durante la giornata non trovano il tempo di stare sui libri o per chi ama studiare nelle ore buie sarà utile conoscere le biblioteche che a Firenze rimangono aperte anche la sera dopo cena. La Biblioteca delle Oblate, luogo di studio ma anche di ritrovo e di ristoro, è un buon posto dove trattenersi fino a tardi, in alcuni giorni della settimana. Si trova in via dell’Oriuolo e a due passi dal Duomo, offre spazi sia all’aperto che al chiuso in cui studiare, consultare e chiedere in prestito materiale librario contemporaneo e storico.

Orario di apertura:
lunedì dalle 14 alle 19
martedì dalle 9 alle 19
mercoledì, giovedì e venerdì dalle 9 alle 23
sabato dalle 10 alle 23
Lunedì e martedì gli spazi esterni sono disponibili fino alle 20
L’help desk della Biblioteca è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 19 e il sabato dalle 10 alle 19

- Pubblicità -

Oltre alla più famosa Biblioteca delle Oblate c’è la possibilità di studiare dopo cena anche alla Biblioteca Palagio di Parte Guelfa, con la sua sala lettura aperta fino alle 22 (lunedì-giovedì) grazie alla collaborazione dei volontari dell’Associazione Conoscere Firenze.

In zona Gavinana le aule studio della Biblioteca Villa Bandini sono aperte anche il lunedì dalle 10 alle 13.30, dal lunedì al venerdì dalle 19 alle 23.30 e la domenica dalle 14 alle 19 grazie alla collaborazione con l’Associazione di volontariato Calzini Bucati. A Coverciano la Biblioteca Mario Luzi è aperta, grazie alla collaborazione con l’Associazione Taralluzzi Amici della Luzi, la sera e la domenica in specifiche date (qui il dettaglio degli orari).

Nel Quartiere 4 invece è possibile studiare presso la BiblioteCaNova Isolotto. Il giovedì rimane aperta fino alle 23 e grazie alla collaborazione con il gruppo di autogestione formato da frequentatori volontari (in particolare studenti) una specifica sala studio è aperta inoltre il lunedì dalle 10 alle 13 e la domenica dalle 15 alle 18.

Firenze, una grande biblioteca

Per gli studenti assetato di conoscenza o i professionisti alla ricerca un ambiente tranquillo, a Firenze sono tante le biblioteche sparse sul territorio. Oltre a quelle già elencate troviamo: Biblioteca Pietro Thouar, Biblioteca Fabrizio De André, Biblioteca Dino Pieraccioni, Biblioteca del Galluzzo, Biblioteca Filippo Buonarroti, Biblioteca di Orticoltura e Biblioteca ISIS Leonardo Da Vinci.

Sul sito del Comune di Firenze si trovano ulteriori informazioni sugli orari e i giorni di apertura. In alternativa sono disponibili anche le aule studio delle biblioteche dell’Università di Firenze, alcune aperte fino alle 23:30.

Posti dove studiare a Firenze, dalle librerie a Giunti-Odeon

Come alternativa alle biblioteche e alle aule studio, le librerie rappresentano un ottimo ambiente per concentrasi sui libri. La Libreria Libri Liberi, in via San Gallo, è un luogo accogliente perfetto per studiare, mangiare e farsi incantare da un giardino segreto. Aperto dalle 10 alle 20. La Libreria Todo Modo, una particolare libreria indipendente ed enoteca nel cuore del quartiere di Santa Maria Novella (via dei Serragli, 18), offre spazi tranquilli e connessione wi-fi gratuita (aperta dalle 10 alle 19:30). Inoltre, la Libreria Cafè La Cité, situata nel quartiere storico di San Frediano, è un luogo ideale per leggere un libro, gustare un caffè e ascoltare buona musica. Aperta anche dopo cena. Orario: lunedì, martedì, mercoledì e giovedì ore 10–00, venerdì ore 10-01, sabato ore 12-01, domenica ore 15–21.

Tra le novità più recenti spicca la libreria Giunti Odeon Cinema e Libreria (lo spazio si trova all’interno del Palazzo della Strozzina), recentemente aperta al pubblico. Questo moderno spazio culturale ha un’area polifunzionale dedicata allo studio, alla lettura e alla socializzazione. Qui si può usufruire della connessione wi-fi e delle postazioni attrezzate per l’utilizzo PC e tablet.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -